Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il Roma: De Laurentiis sfida Nike e Adidas


Il Roma: De Laurentiis sfida Nike e Adidas
29/06/2011, 09:06

Altra battaglia del presidente De Laurentiis come attaccare i colossi del calibro di Nike e Adidas sul loro stesso territorio: "Il mio obiettivo è non far fallire mai più il Napoli, né farlo retrocedere. Bisogna avere la coerenza e la cultura che certe situazioni non accadano. Le multinazionali come Nike e Adidas mettono sotto contratto i calciatori: ma come si permettono? Vi risulta che abbiano fatto un accordo con tutti i presidenti di serie A? Vi risulta che vogliano aiutarci nella realizzazione degli stadi. Ripeto, è una cultura sbagliata. Quando un club fa un contratto, anche se non fosse interessato a gestire l'immagine, dovrebbe dire al calciatore che è autorizzato a sfruttarla per il tempo in cui è in una determinata società. Il signor pincopallo ha un contratto con Nike e va benissimo, ma ci deve essere una clausola che prevede l'annullamento quando c'è il trasferimento ad un altro club che gestisce diversamente i diritti d'immagine. Sto progettando di fare le scarpe del Napoli e voglio invadere il mercato. E nessuno può venire a casa mia per dire che non posso farlo. Devo pensare ad aumentare il fatturato per essere competitivo. Devo pensare che Nike e Adidas siano pagati da altri 4-5 club per rompere le scatole a noi e non farci crescere. I contratti con la Nike sono lunghissimi e vorrei farli analizzare dai miei legali". Fonte: Il Roma

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©