Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Il salernitano Gennaro D’Alessio all’Italian Baja


Il salernitano Gennaro D’Alessio all’Italian Baja
21/03/2011, 12:03

Italian Baja, non una gara, ma LA GARA: in questa 18° edizione la tappa Italiana del campionato del mondo Rally Tout Terrain Cross Country, si disputa ancora una volta in quel di Pordenone. Alcuni numeri: oltre 200 piloti fra auto moto e quad, oltre 100 giornalisti accreditati da tutto il mondo, tutte le televisioni impegnate in servizi giornalieri, 400 kilometri di prove speciali per un totale di percorrenza di quasi 1000 km. Nomi al via da far rabbrividire: tutti i migliori della specialità hanno risposto presente e, tra questi, uno per tutti, NASSER AL-ATTIYAH, vincitore dell’ultima DAKAR. Anche quest’anno, come peraltro dal 2008, Salerno era al via, ieri pomeriggio, con il pilota salernitano Gennaro D’Alessio, coadiuvato dal navigatore Siciliano Alfio Bordonaro, al volante di una Suzuki Gran Vitata, che ha immediatamente fatto capire le sue intenzioni. Dopo la prima prova di ieri sera, infatti, D’Alessio registra un ottimo 4° posto in categoria e 18° nel mondiale, lasciando dietro di se anche veicoli pluriaccreditati, come le auto ufficiali della Porche. La gara, 3 giorni di fiumi, fango, pietraie e lunghi rettilinei su cui si raggiungono anche i 180 km all’ora lungo il fiume Tagliamento, fanno da palcoscenico a questa manifestazione. Gennaro D’Alessio è la terza volta che partecipa all’Italian Baja, una gara massacrante per piloti e mezzi, una corsa senza un attimo di respiro. Il salernitano, che nell’edizione del 2008, fra lo stupore di tutti vinse la sua categoria e si piazzò all’ottavo posto assoluto, meritandosi articoli giornalistici su tutte le maggiori testate nazionali, quindi, quest’anno ci riprova e, considerando l’inizio, promette di riservare belle sorprese. Le gare possono essere seguite in diretta via internet seguendo le istruzioni presenti sul sito Italian Baja 2011.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©