Sport / Vari

Commenta Stampa

La Iervolino consegna 102 medaglie agli atleti locali

Il sindaco premia i campioni napoletani


.

Il sindaco premia i campioni napoletani
26/11/2009, 10:11


NAPOLI - Venti medaglie ai Giochi del Mediterraneo, di cui 5 d'oro; 24 medaglie ai campionati mondiali di cui 7 d'oro, 11 medaglie ai campionati europei di cui 7 d'oro, 2 titoli mondiali giovanili, 3 titoli europei giovanili e 94 titoli italiani assoluti. E' il palmares di assoluto prestigio conquistato dai centodue atleti, nove società sportive, otto dirigenti e un tecnico premiati oggi al Maschio Angioino di Napoli per aver onorato Napoli nel 2009, in Europa e nel mondo, con la loro attività agonistica. "Vedere l'aula più importante della città, quella del Consiglio comunale, piena di giovani, di sportivi, di persone che spendono la propria vita per lo sport è bello - ha spiegato il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino -. Lo sport è anche una scuola di solidarietà, di amicizia, ed il fatto di avere qui un numero così importante di premiati vuol dire che i ragazzi napoletani amano l'attività sportiva ed i valori che essa trasmette. Valori - ha proseguito il sindaco - che tolgono dai pericoli che purtroppo, come in tutte le grandi città, esistono anche nella nostra Napoli. Per questo dico ai nostri ragazzi di andare avanti su questa strada". Nella sola provincia di Napoli sono 3000 le società affiliate al Coni, con 45mila dirigenti, 15 tecnici e 200mila atleti. "La manifestazione di oggi - ha evidenziato l'assessore comunale allo Sport, Alfredo Ponticelli - evidenzia come nella nostra metropoli lo sport abbia un ruolo importante, non solo strettamente sportivo ma anche sociale e culturale. I numeri dei premiati dimostrano come Napoli sia quanto mai attiva nello sport che è in continua evoluzione nella nostra metropoli". Il rappresentante dell'amministrazione comunale ha inoltre annunciato che nei prossimi giorni saranno portate in giunta alcune delibere che prevedono la ristrutturazione di alcuni impianti sportivi. "Si tratta soprattutto di piscine comunali come la Scandone, la Nestore e la piscina dello stadio Collana. Ma non sono le sole". Alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti hanno preso parte anche l'assessore regionale allo sport, Alfonsina De Felice, la quale ha annunciato per il prossimo 30 novembre la pubblicazione sul Burc del bando per le aree nelle quali costruire playground, l'assessore al Turismo della Provincia di Napoli, Valerio Capizzone, ed il comandante provinciale dei Carabinieri, Mario Cinque.

Commenta Stampa
di V.R.
Riproduzione riservata ©