Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Il sistema di produzione Toyota per “combattere la fame” a New York.


Il sistema di produzione Toyota per “combattere la fame” a New York.
12/07/2013, 14:29

Nell’ottobre del 2012 la città di New York è stata devastata dall’uragano Sandy, che ha messo in seria difficoltà la popolazione cittadina ed in particolare le famiglie più indigenti.La macchina della solidarietà si è mossa immediatamente per portare aiuto e pasti gratuitamente ai più bisognosi. A distanza di 6 mesi, però, le associazioni impegnate nella distribuzione di cibo registravano numerose difficoltà di distribuzione, con conseguenti ricadute negative sui cittadini.Toyota USA ha quindi prestato il proprio know how per applicare il Toyota Production System, il sistema di produzione che ha reso celebre l’efficienza Toyota nel mondo, alla distribuzione dei pasti da parte di Metro World Child.Per otto settimane il Toyota Production System Support Center (TSSC) ha valutato, supportato e suggerito modifiche e miglioramenti per ottimizzare la consegna delle confezioni di vivande.Sono state valutate e corrette criticità relative all’organizzazione dei magazzini di stoccaggio, alla dimensione delle scatole di cibo, al sistema di imballaggio, trasporto e distribuzione del cibo.

I risultati sono arrivati subito:

-      Riduzione del tempo di imballaggio di 12 volte: da 3 minuti ad 11 secondi a scatola.

-      Numero di pasti trasportati dal singolo camion aumentati del 50% (da 864 a 1.260 scatole)

-      Numero di volontari impegnati nella distribuzione ridotto da 7 a 4.

-      Dimezzamento dei tempi d’attesa per la comunità. Da oltre 2 ore e 30 minuti a meno di 1 ora e 15 minuti.

 Oltre ad aver contribuito al raggiungimento di questo straordinario risultato, Toyota USA ha deciso di fare di più.Per ogni visualizzazione del video che mostra nel dettaglio l’iniziativa, infatti, Toyota si farà carico del costo di 1 pasto.Il video ha ormai raggiunto oltre 950.000 visualizzazioni e, quindi, altrettanti pasti donati. L’obiettivo è quello di raggiungere 1.000.000 di views.Il video dell’iniziativa è disponibile al seguente link: http://youtu.be/EedMmMedj3M

Ulteriori dettagli sono disponibili sul blog http://mealsperhour.com/

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©