Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Il team Bike e Motor Racing punta sul talento di Riccardo Russo


Il team Bike e Motor Racing punta sul talento di Riccardo Russo
01/11/2009, 17:11

Nel 2003 a Teramo nasce, per iniziativa di Alessandro Mazza, il Team Bike e Motor Racing. La squadra abruzzese sin dalle prime gare, grazie ad uno staff competente e ben organizzato, inizia a collezionare successi nell’agguerrito mondo della velocità. Nelle classi 125 Sp e 600 Stock del Civ, il titolo è più volte sfiorato, e per un pilota gareggiare nelle sue fila significa poter contare su una squadra dove il confine della passione si fonde con quello della professionalità. Nel finale di stagione di quest’anno c’è il debutto nel team teramano di Riccardo Russo, giovane promessa campana: “Ha talento – spiega il direttore sportivo Massimo Ferrante – alla guida è molto aggressivo e determinato. Nel box, poi, è un ragazzo semplice ed umile, doti fondamentali per raggiungere traguardi importanti. Prima di approdare da noi, Riccardo ha dimostrato tutte le sue qualità nel Civ, dove nella categoria 125 Gp è stato il miglior debuttante del 2009. Insieme abbiamo deciso di bruciare le tappe, e verificare le sue reazioni alla guida di una moto a quattro tempi. I risultati sono andati meglio di quanto speravamo. Nel Trofeo del Centauro, sul tracciato Piero Taruffi di Vallelunga, in sella ad una Yamaha R6 mai provata, Riccardo ha colto un sorprendente sesto posto”. Il 28 novembre è in programma sulla pista di Vallelunga il Trofeo di Natale, manifestazione che interessa molto gli uomini del Team Bike e Motor Racing: “Esserci – spiega Ferrante – servirà soprattutto a maturare esperienza. Quando si è giovani come Russo si tende a voler strafare, e l’eccesso di foga può portare a delusioni come cadute dolorose, e conseguente perdita di fiducia nei propri mezzi. Noi siamo per un approccio alle corse più ragionato, perché riteniamo la vittoria un risultato che parte da lontano. Per arrivarci occorre il giusto mix di talento, pratica e mezzo. L’anno prossimo faremo gareggiare Russo nella classe 600 Stock del Civ, e, sempre nella stessa categoria, nelle trasferte italiane del campionato europeo velocità”.  

Commenta Stampa
di Alfredo di Costanzo
Riproduzione riservata ©