Sport / Vari

Commenta Stampa

Il Vulcano Buono cala il tris


Il Vulcano Buono cala il tris
12/03/2012, 11:03

Continua la striscia vincente delle ragazze del Vulcano Buono Nola. Il team allenato da coach Guido Pasciari ha infatti inanellato il terzo successo consecutivo battendo al PalaMerliano la Gimel Sant’Agata con il netto punteggio di 3-0. In virtù di questo risultato, le bruniane conservano il quinto posto in classifica confermandosi a -5 dal terzo posto attualmente occupato dal Tecnocompositi Scafati.

Il match, combattuto solo nelle fasi iniziali, vede le ospiti partire con il piglio giusto, grazie alle ispirate Carmela Aversa ed Ilaria Mastellone. Il Vulcano Buono impiega qualche minuto di troppo per carburare, ma una volta invertito il trend iniziale comincia a dominare sotto rete con la premiata ditta Stokes-Bernardi. Sul 17-16, coach Pasciari si gioca la carta De Giorgio che, entrata al posto di Trinchese, imprime la svolta definitiva alla prima frazione di gioco chiusa dalle bruniane sul punteggio di 25-17. Con il PalaMerliano che va gradualmente gremendosi, le padrone di casa aumentano ’intensità del proprio gioco non concedendo granché ad Amitrano ed Aversa (Stefania). Solo piccoli sussulti placati dai viaggi ad alta quota di Stokes e da un’impressionante serie di muri vincenti di capitan Bernardi. A chiudere definitivamente i conti nel terzo set ci pensa però De Giorgio che sigilla un’ottima prestazione personale, mettendo a referto le giocate del definitivo 25-15. Pungolata nell’orgoglio, la Gimel prova a lanciare il cuore oltre l’ostacolo nella terza frazione: Amitrano, Aversa e Mastellone danno filo da torcere al Vulcano Buono che però nel momento di maggior difficoltà (16-17) si affida a super Rinaldi, autrice di ben 4 ace consecutivi che spezzano inerzia e morale del Sant’Agata, costretto a capitolare con il punteggio di 25-22.

A fine partita tocca proprio alla match winner, Doroty Rinaldi analizzare l’ennesimo successo stagionale del Vulcano Buono Nola: “La partita è stata tutt’altro che semplice – commenta la schiacciatrice bruniana – ma nonostante qualche difficoltà siamo riuscite a gestire abbastanza bene il ritmo. La zona playoff dista appena 5 punti – conclude Rinaldi – per questo credo che sarà nostro dovere provarci fino alla fine”.

Vulcano Buono Nola – Gimel Sant’Agata 3-0
(25-17; 25-15; 25-22)
Vulcano Buono Nola: Stokes 18, De Martino 4, Pasciari 2, Rinaldi 10, Trinchese, Tafuro (L), Bernardi (C) 14, De Giorgio 5, Angelillo, Strigaro (L), Irollo, Caccavale ne, Di Petrillo ne. All. Pasciari
Gimel Sant’Agata: Amitrano 11, Aversa A. 1, Aversa S. 7, Casa 1, Esposito (L), Aversa C. 8, Mastellone 5, Guadagnuolo ne, Marciano ne, Palomba ne, Staiano ne. All. Aversa
Arbitri: D’Errico e Salvato
Note: durata complessiva 1h e 15’. Spettatori 300 circa

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©