Sport / Kart

Commenta Stampa

Iltima prova del Campionato del Mondo CIK-FIA KF1


Iltima prova del Campionato del Mondo CIK-FIA KF1
23/10/2012, 10:47

Macao-Coloane. Si è concluso con uno spettacolare risultato per il gruppo CRG il weekend di Macao per la seconda e ultima prova del Campionato del Mondo CIK-FIA KF1, con il giovane campione inglese Tom Joyner che con il telaio LH firmato da Lewis Hamilton e motore BMB di KVS èriuscito letteralmente a sbancare il Gran Premio di Karting dell’isola della Repubblica Popolare Cinese. Il pilota di Braintree, a pochi chilometri da Londra, si è aggiudicato infatti un clamoroso en-plein, aggiungendo alla doppia vittoria delle due finali di sabato, anche un’ulteriore doppia vittoria nelle due finali di domenica.

 

POSIZIONI D’ONORE IN CAMPIONATO. In casa CRG è mancato per un soffio il titolo mondiale, andato a Flavio Camponeschi (Tony Kart-Vortex) che a Macao è riuscito a capitalizzare le vittorie ottenute nella prima prova di Suzuka, ma alla fine in classifica sono arrivati i bei posti d’onore per Tom Joyner, secondo a 16 punti dal leader, e Felice Tiene, terzo a 24 punti.

 

Infine a dimostrazione dell’elevata competitività CRG, sono stati ben 5 i piloti della casa italiana ad essersi piazzati nei primi 8 posti, con Jordon Lennox-Lamb quinto in campionato, Davide Forè sesto e Max Verstappen ottavo. Eccellente anche la 13.ma posizione finale di Eddy Tinini, brillante protagonista nelle due conclusive finali di domenica.

 

IL POKER DI JOYNER. Sul tortuoso circuito di Macao che nel 2009 aveva già visto disputarsi il Campionato del Mondo con la vittoria proprio della CRG, il risultato per la casa italiana è stato ancora una volta significativo con il “poker” messo a segno appunto da Tom Joyner, alla sua seconda stagione in forza alla CRG e da quest’anno in gara con il team satellite LH RACING gestito da Richard Kaell Franchini.  

 

“Il weekend è stato perfetto – ha detto Tom Joyner – ma non immaginavo di poter conquistare la vittoria in tutte e quattro le finali. Non avevamo nessuna pressione per vincere, così ci siamo potuti concentrare sull'aspetto tecnico e in particolare sull’assetto per la gestione delle gomme. Dopo i primi due successi nelle due finali di sabato, non pensavo sarebbe stato possibile arrivare addirittura a quattro. E’ stato fantastico. Nell'ultima gara mi sono accodato a Felice Tiene, che ha più esperienza, ma negli ultimi giri ho visto che i miei pneumatici erano ancora ottimi, così ho tentato l’attacco finale con la vittoria. Tutto è stato perfetto, per questo voglio ringraziare il team per avermi messo a disposizione un  telaio e un motore fantastico, oltre al Gruppo Tinini e ai motoristi KVS. Il prossimo anno credo di continuare in KF, ma potrei anche debuttare in KZ.”

 

LA DELUSIONE DI TIENE. Nelle due finali di domenica il podio per CRG è stato completato in ambedue le occasioni da Felice Tiene, terzo in gara-3 e secondo in gara-4. “Siamo stati tutti molti veloci anche in questo weekend – ha precisato Felice Tiene – ma ho qualcosa da recriminare per l’incidente che mi è capitato sabato in gara-1, dove il mio telaio ha riportato dei danni. Questo non mi ha consentito di potermi esprimere al massimo nelle altre finali. Quell’incidente purtroppo mi ha compromesso tutto il weekend e di conseguenza il campionato, perché per me c’erano tutte le premesse per poter vincere anche questo titolo dopo aver vinto la Coppa del Mondo KF2 a Zuera. Abbiamo avuto una bella stagione in crescendo, e mi dispiace per non aver potuto terminare l’anno con un altro titolo iridato.”

 

GLI ALTRI PROTAGONISTI CRG. Jordon Lennox-Lamb, su CRG-Bmb, ha concluso il campionato al quinto posto grazie al podio di gara-2 ottenuto sabato. Nelle due finali di domenica Lennox si è piazzato quarto in gara-3 alle spalle di Tiene, ma poi in gara-4 ha avuto problemi di gomme ed è stato costretto al ritiro.

 

Al sesto posto in graduatoria ha terminato Davide Forè, anche lui su CRG-Bmb, rallentato domenica in gara-3 da un altro incidente in partenza. Si è rifatto nell’ultima finale recuperando dal fondo delloschieramento fino al 7. posto, ma ormai anche per lui con il primo incidente avuto nella prima finale di sabato erano sfuggite le possibilità di giocarsela per il titolo.

 

Nelle due finali di domenica un po’ sfortunato Max Vestappen, su CRG-Tm, sabato ottimo secondo in gara-1 ma domenica in gara-3 dopo aver tagliato il traguardo in terza posizione si è visto penalizzato di 10 secondi per una irregolarità in partenza, mentre poi in gara-4 si è dovuto poi fermare per un problema all’accensione.

 

Eddy Tinini ha concluso invece in crescendo la sua partecipazione al Mondiale. Con il suo CRG-Bmb dopo aver ottenuto un ottimo quarto tempo nelle prove ufficiali di domenica, si è preso la soddisfazione di rientrare nella top-ten di Macao cogliendo nelle ultime due finali un doppio 9. posto che gli hanno permesso di piazzarsi nella 13.ma posizione della classifica finale di campionato.

 

Euan Jeffery, team manager CRG: “Weekend eccellente per la CRG a Macao in questa ultima prova del Campionato del Mondo KF1. Ci è mancato il titolo, ma siamo molto contenti per il secondo e il terzo posto di Joyner e Tiene. Tutti i nostri piloti sono stati veramente molto bravi, specialmente Tom Joyner che ha conquistato tutte le vittorie in palio. In tutte le finali comunque i nostri piloti sono stati quasi sempre davanti, e questo è molto importante perché ha confermato ancora una volta la competitività del nostro materiale. Chiudiamo qui una bella stagione che ci ha visto vincere la Coppa del Mondo KZ2, la Coppa del Mondo KF2, il CampionatoEuropeo KZ1, la WSK Master KZ2, la WSK Euro Series KF3 e KZ1. Davvero una bella serie di successi. Ringrazio tutto il team, i piloti, i meccanici, i motoristi KVS e Maxter per la loro collaborazione che ci ha permesso di raggiungere questi bei traguardi.”     

 

CAMPIONATO ASIA-PACIFICO KF3

In occasione del Campionato del Mondo KF1, a Macao si è disputato in prova unica anche il Campionato Asia-Pacifico KF3. Qui il successo è andato all’indiano Jehan Daruvala (Kosmic-Vortex-Vega) davanti ai due giapponesi Sato Marino (Maddox-Parilla) e Joe Ishida (Kosmic-Vortex). Il giovane pilota di Hong Kong, Jacky Chan Cheuk Hin che ha corso su CRG-Bmb, si è piazzato quarto al termine di una bella gara.

 

LE FINALI DELLA 2. PROVA DEL CAMPIONATO DEL MONDO KF1 A MACAO:

 

FINALE-1

1. Tom Joyner (LH/Bmb/Bridgestone)

2. Max Verstappen (CRG/Tm/Bridgestone)

3. Pedro Hiltbrand (FA Kart/Vortex/Bridgestone)

 

FINALE-2

1. Tom Joyner (LH/Bmb/Bridgestone)

2. Flavio Camponeschi (Tony Kart/Vortex/Bridgestone)

3. Jordon Lennox-Lamb (CRG/Bmb/Bridgestone)

 

FINALE-3

1. Tom Joyner (LH/Bmb/Bridgestone)

2. Ben Hanley (Art GP/Tm/Bridgestone)

3. Felice Tiene(CRG/Bmb/Bridgestone)

 

FINALE-4

1. Tom Joyner (LH/Bmb/Bridgestone)

2. Felice Tiene(CRG/Bmb/Bridgestone)

3. Karol Basz (Birel/Parilla/Bridgestone)

 

CLASSIFICA FINALE DEL CAMPIONATO DEL MONDO KF1

1. Camponeschi punti 119; 2. Joyner 103; 3. Tiene 95; 4. Sasaki 88; 5. Lennox 68; 6. Forè 65; 7. Basz 64; 8. Verstappen 52; 9.Hanley 42; 10. Hiltbrand 40; 11. Kasai 39; 12. Chang Wing Chung 24; 13. Tinini 22; 14. Philo 21; 15. Graham 18.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©