Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Improta:"Mazzarri deve modificare la difesa a tre"


Improta:'Mazzarri deve modificare la difesa a tre'
18/11/2010, 15:11

Domenica al San Paolo il Napoli cercherà il riscatto, ma attenzione a
Marco Di Vaio: “Bisogna essere soddisfatti di ciò che sta facendo il
Napoli – sottolinea l’ex azzurro Gianni Improta all’Arena Azzurra, su
Radio Quinta Rete - Nonostante sia arrivata la sconfitta con la Lazio,
è terzo. Si appresta ad affrontare una squadra in casa e si potrebbero
agguantare tre punti che farebbero sorridere ancora di più una già
splendida classifica. Certo, la sconfitta con la Lazio brucia, ma
poteva arrivare. I biancocelesti erano avvelenati dopo aver perso nel
derby e a Cesena, forse la squadra di Reja aveva qualcosa in più da un
punto di vista di grinta, mentre il Napoli era meno arrabbiato dopo
l’entusiasmo di Cagliari. Mazzarri sarà dispiaciuto per gli infortuni,
ma bisogna metterli in preventivo. Si è voluta una rosa meno ampia. A
cosa fare particolare attenzione? Se il Napoli si presenta con due
soli centrocampisti, inoltre incontristi, soffre un centrocampo come
quello della Lazio con l’uomo in più e tecnica maggiore. Il Napoli
deve cambiare pelle, diventare camaleontico. Quando sa che la squadra
da incontrare presenta due esterni come attaccanti e un altro
centrale, con la difesa a tre si andrà sempre in difficoltà. Quando ci
sono punte rapide e veloci, come Di Vaio o Zarate, basta un lancio
lungo per metterti in difficoltà. Lì la difesa deve assumere un
atteggiamento diverso e non mettersi in linea come avvenuto a Roma. E
in questi casi che Mazzarri dovrebbe schierare una difesa a quattro.
Basta pensare ai match col Chievo, Bari, Milan e Lazio “.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©