Sport / Motorsport

Commenta Stampa

In casa Harley-Davidson, l'ottimismo di Giovanni Borrelli


In casa Harley-Davidson, l'ottimismo di Giovanni Borrelli
25/07/2013, 09:50

L’Harley-Davidson ha spento centodieci candeline ed ha scelto la città eterna come cornice per il compleanno europeo. Centocinquantamila appassionati del marchio di Milwaukee hanno dato il loro abbraccio caloroso e tra questi c’era Giovanni Borrelli, all’ombra del Vesuvio simbolo del bicilindrico americano: “Nessun marchio – spiega Borrelli – motoristico ha organizzato un evento come questo. Nella culla della civiltà è arrivata la nostra passione. E’ stato bellissimo ammirare le bellezze romane, in sella al mito delle due ruote. Il momento più emozionante è stato quando la domenica mattina, il Papa Francesco ha benedetto la folla di bikers che faceva da contorno a Piazza San Pietro. Mi è piaciuta molto l’accoglienza che i romani ci hanno riservato. Gli stessi romani sono rimasti affascinati dalla nostra presenza”. In casa On The Road, la home partenopea della H-D, si respira ottimismo: “C’è – dice Giovanni – un’euforia ed una carica positiva. La tappa della capitale è stata una scossa e una giusta risposta alla crisi che attanaglia il settore delle moto. Insiemi al Vesuvio Chapter ci stiamo preparando per la seconda edizione della kermesse “Benvenuti in Paradiso”, che si terrà a Sorrento dal 27 al 29 settembre”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©