Sport / Vari

Commenta Stampa

In Olanda trionfano i canottieri dell’Italia


In Olanda trionfano i canottieri dell’Italia
14/03/2011, 16:03

Napoli – Ancora una vittoria, ancora un successo internazionale per i tre alfieri del canottaggio del Circolo del Remo e della Vela Italia, Leopoldo Sansone, Roberto Bianco e Giuseppe Vicino. Questa volta la vittoria è quanto mai prestigiosa perché conseguita in Olanda, ad Amsterdam, al trofeo Heineken giunto alla sua 39.ma edizione. In contemporanea al Circolo il presidente Mottola di Amato, eletto per la terza volta, presentava ai soci il nuovo direttivo.

Una vittoria targata Italia, quella conseguita in Olanda lungo le acque del fiume Amstel, dall’otto azzurro con agli scalmi anche i nostri tre gioielli Sansone, Bianco e Vicino. L’equipaggio composto anche da due atleti delle fiamme gialle, Fossi e Romano, e quatto del circolo Canottieri Aniene (Palmisano, Capelli. Frattini e Mornati), si è aggiudicato la 39esima edizione della Heineken Cup. L’otto azzurro, selezionato dal Antonio Colamonici, si è imposto sulla distanza dei 5000 metri conducendo dall’inizio alla fine. Alle regate remiere, disputate su quattro percorsi sulle distanze dei 250m 750m 2500m e 5000m, hanno partecipato, per tutte le categorie, circa 300 imbarcazioni.

Il nuovo direttivo del circolo rossoblù di S. Lucia ha così già festeggiato il primo successo proprio durante l’investitura ufficiale fatta, alla presenza dell’assemblea generale dei soci, da Roberto Mottola di Amato, presidente del Circolo del Remo e della Vela Italia per il prossimo biennio, 2011-2013.

Nella sostanza il Consiglio direttivo è stato riconfermato, ma nell’ottica di una rotazione dei ruoli, il presidente Roberto Mottola di Amato, ha indicato i ruoli di ciascun consigliere eletto. Unici nuovi nomi figurano, quelli di Lars Borgstrom e Valerio Romano che affiancheranno, grazie ai loro meriti spore trivi, i settori di vela e canottaggio

Vicepresidente sportivo è stato eletto Maurizio Pavesi, già consigliere alla vela nella passata gestione, che subentra a Giuseppe Milone, mentre resta al suo incarico l’altro vicepresidente: Renato de Giacomo. Milone, dopo due mandati consecutivi al fianco del suo ex compagno delle Olimpiadi di Monaco del ‘72 (in classe soling), lascia per impegni di lavoro, ma resta comunque nella stretta sfera dei consiglieri del presidente.

Il passaggio di Maurizio Pavesi alla vicepresidenza apre le porte del direttivo ad un altro grande campione della vela, Lars Borgstrom, che sarà affiancato da Giampiero Martuscelli (già presente nel biennio precedente) come consigliere alla Vela

Al Canottaggio, al fianco del riconfermato Paolo Cappabianca, è stato eletto Valerio Romano che vanta trascorsi sportivi sia nel canottaggio sia nella vela, subentrando all’ex consigliere Pasquale Valentino, figura storica del canottaggio del Circolo Italia.

Nella rotazione degli incarichi Erik Klingemberg, già consigliere alla vela, ricoprirà fino al 2013 la carica di tesoriere, lasciata dal socio Roberto Cappabianca per importanti incarichi professionali che non gli avrebbero consentito l’assidua presenza garantita negli ultimi due mandati d’incarico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©