Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Infiniti Red Bull racing con motore Renault termina sul podio del gran premio di Gran Bretagna


Infiniti Red Bull racing con motore Renault termina sul podio del gran premio di Gran Bretagna
02/07/2013, 11:18

Il motore Renault RS27 ha spinto l’Infiniti Red Bull Racing di Mark Webber in seconda posizione di un Gran Premio di Gran Bretagna da uno scenario degno di Hitchcock. Quattordicesimo dopo il primo giro, l'australiano termina a meno di un secondo dalla Mercedes dal vincitore, Nico Rosberg. Il suo compagno di squadra Sebastian Vettel aveva guidato per quasi i due terzi di gara, fino a quando un problema alla trasmissione non lo ha portato all’abbandono al 41° giro.La Lotus F1 Team di Kimi Raikkonen ha concluso al quinto posto dopo aver perso il podio negli ultimi giri. Mancando la finestra del pitstop offerta dal l'ultima entrata in pista della safety car, il finlandese si è piegato ad Alonso e ad Hamilton, che beneficiavano di pneumatici più freschi. Romain Grosjean si è ritirato nel penultimo giro a causa dell’alettone posteriore danneggiato.Festeggiando il suo 600° Gran Premio oggi, Williams F1 Team realizza il suo miglior risultato della stagione. Pastor Maldonado e Valtteri Bottas hanno finito all’11° e 12° posto. Charles Pic (Caterham F1 Team) è 15°, mentre Giedo van der Garde si classifica 18°.Infiniti Red Bull Racing guida il Campionato del Mondo Costruttori con 219 punti, mentre la Mercedes ha spodestato la Ferrari dal secondo posto con 171 punti. Lotus F1 Team è quarto con 124 punti. Williams F1 Team e Caterham F1, rispettivamente, occupano la  9ª e 11ª posizione. Vettel conduce ancora il Campionato Piloti con 132 punti di vantaggio su Alonso (111) e Raikkonen (98).

 

Rémi Taffin, Direttore Prestazioni di Pista di Renault Sport F1

Silverstone è un circuito che preoccupa particolarmente i motoristi, a causa della necessità di potenza e lunghe curve ad alta velocità che sottopongono i componenti interni a forti pressioni. Trovare la mappatura che associa la risposta massima e un livello sufficiente di grip nelle curve lente è una delle nostre più grandi sfide della stagione, ma non era ovviamente al centro delle discussioni di oggi.Mark Weber ha fatto un buon lavoro per rimontare fino al secondo posto, vicino alla vittoria. Ciò si traduce in punti molto importanti. Non è un risultato abituale per noi, perché Kimi Raikkonen è l'unico altro motorizzato da Renault a finire fra i primi 10. Ma questa gara è stata talmente folle che la fortuna sembrava essere un ingrediente chiave nella costruzione del successo.La Germania ci attende fra pochi giorni con una sfida molto diversa, con un’altitudine elevata, tempo imprevedibile e improvvisi bisogni di potenza. Passeremo quindi molto rapidamente dal debriefing di questa gara alla preparazione della prossima

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©