Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Inizia bene la stagione del piccolo Antonio Scognamiglio


Inizia bene la stagione del piccolo Antonio Scognamiglio
11/04/2011, 14:04

Il Campionato Italiano Minimoto ha preso il via sulla pista campana di Casaluce. Sul tracciato situato alle porte di Caserta lo spettacolo non è mancato, e nella classe SAV il piccolo Antonio Scognamiglio esce dalla prova con un sorriso, grazie al quarto posto conquistato. A dire il vero per il talento del Moto Club Napoli c’erano i presupposti per tornare a casa con la coppa del vincitore, perché il sabato aveva conquistato la pole position. La sua minimoto, però, lo ha tradito alla partenza, ed è stato costretto ad una gara di rimonta: “Allo – spiega il pilota napoletano – spegnimento del semaforo ho accelerato ma la mia Grc non ha avuto lo scatto felino che mi aspettavo. Dopo la prima curva ero praticamente bloccato nella mischia del gruppo. Questo però non mi ha scoraggiato, e ho iniziato a guidare senza pensare troppo alla posizione che occupavo. Ho concluso, così, ad un solo decimo dal podio. Da un lato c’è il rammarico per aver sprecato un occasione, dall’altro c’è la consapevolezza di essere in grado di lottare per le posizioni di vertice. Non posso dire d’essere il primo vincitore del 2011, posso però affermare d’essere il primo poleman”. Il campionato Italiano Minimoto si svilupperà su altre sei tappe, e la prossima si terrà in Puglia, a Castellano Grotte; per Scognamiglio sarà l’occasione per rifarsi e conquistare la vittoria: “Non ho – dice Antonio – mai corso sulla pista barese. Importanti saranno le prove, perché se vuoi andare forte devi conoscere dove puoi forzare e dove no. La Grc è una minimoto che trovo non solo divertente ma anche veloce e rapida nei cambi di direzione. La classifica dice che il pilota da battere è Alessandro Arcangeli, ma mi impegnerò al massimo per far si che i fatti dicano che sia io il rider più veloce. Mi piacerebbe concludere il campionato nei primi tre, e credo di avere tutto il necessario per raggiungere questo obiettivo”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©

Correlati