Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA LAMBERTI

Inler, l'agente: "Napoletani, aiutate Gokhan"


Inler, l'agente: 'Napoletani, aiutate Gokhan'
07/02/2012, 12:02

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Dino Lamberti, procuratore di Gokhan Inler
Appello di Dino Lamberti ai tifosi del Napoli: ”Aiutate Gokhan”

“Sono stato in Sudamerica per lavoro e sono tornato pochi giorni fa. Dal Sudamerica ho portato giocatori interessanti ma non per il mercato italiano, per quello tedesco e per quello svizzero.
Inler non sta passando nulla di particolare, è normale nella stagione di un calciatore restare in panchina per un po’. Inler sa che attualmente non sta giocando bene ma i periodi di calo li hanno tutti. Il mio assistito è il primo a non essere felice della situazione ma l’importante è godere della fiducia dell’allenatore e della società. Inler vuole vincere qualcosa col Napoli ed è determinato a sacrificarsi per la sua squadra.
Ho sentito parlare Mazzarri ed il tecnico ha detto che Gokhan ha giocato tanto, anche in nazionale, ad Udine non era abituato a giocare due turni. È normale che tutti vorremmo vedere Inler al massimo ma il giocatore non è una macchina, è una persona che ha anche suoi problemi personali, suoi sentimenti e suoi stati d’animo.
Non so se il Napoli sia ancora in corsa per lo scudetto ma se la squadra azzurra ci crede può vincere tutto. La rosa del Napoli ha anche altri calciatori che non hanno giocato molto per cui è giusto far riposare Inler e dare la possibilità ad altri di dimostrare qualcosa.
Per quanto riguarda la Coppa Italia, Gokhan non vede l’ora che arrivi giovedì per giocare contro il Siena. Se Mazzarri deciderà di schierarlo in campo il mio assistito farà di tutto per aiutare la sua squadra a vincere.
Ogni partita è una partita singola ma il Napoli quando gioca contro squadre importanti fa sempre belle gare. Sono convinto che il Napoli vincerà contro il Chelsea.
È importante aiutare Inler, parlare delle prossime partite e del prossimo anno è prematuro. Il ragazzo adesso si è sciolto di più forse perchè anch’io l’ho messo sotto pressione. Ieri ci ho parlato a lungo, il nodo si è sciolto, il ragazzo ha reagito ed ora ha solo bisogno del sostegno di tutti i suoi tifosi. Inler sa giocare e questo lo sappiamo tutti, dobbiamo solo circondarlo di fiducia e stima.
Gokhan si trova benissimo a Napoli, va a teatro, ha visitato Pompei, insomma si sta integrando nella città. Ha una bellissima casa vicino allo stadio, va tutto bene, credo sia solo questione di poco tempo per vedere Inler ai livelli di sempre. Voglio rassicurare Napoli e i suoi tifosi, devono rimanere tranquilli perché Inler sta ritrovando la sua grinta e la sua carica”.

 

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©