Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE "REPUBBLICA"

Inler-Dzemaili, che coppia! Ma si fa largo Donadel


Inler-Dzemaili, che coppia! Ma si fa largo Donadel
28/07/2011, 10:07

La prima opzione è il motore svizzero, che dovrebbe assicurare al nuovo Napoli precisione e puntualità. Inler-Dzemaili: è questa la coppia di mediani costruita da De Laurentiis sul mercato (valore complessivo 25 milioni) per affrontare la doppia sfida in campionato e Champions.
Mazzarri, che ha avallato l’investimento in estate, ha cominciato a lavorarci su nei primi dodici giorni di ritiro, mettendo in cima ai suoi pensieri proprio l’affiatamento del tandem elvetico. I due, compagni di reparto anche nella nazionale rossocrociata, dovrebbero impiegare poco tempo per intendersi a meraviglia, parlando oltretutto la stessa lingua in campo e naturalmente fuori.
Ma intanto, dalle lunghe esercitazioni a Dimaro, sta facendosi largo la possibilità di un’opzione bis, con l’impiego frequente di Donadel tra i titolari. L’ex centrocampista della Fiorentina, preso dal Napoli a costo zero, non sembra per nulla rassegnato al ruolo di riserva.
«Mi è capitato spesso di partire dalla seconda fila, durante la mia carriera. Alla fine di ogni stagione, però, mi sono sempre ritrovato con almeno 30 presenze. E conto di metterle insieme anche qui», ha detto l’ex viola al suo arrivo nel ritiro azzurro.
Ambizioni legittime, che hanno trovato oltretutto l’immediato avallo di Mazzarri. «Inler-Dzemaili è la coppia perfetta? Ci contiamo. Ma non dimentichiamo che c’è pure Donadel», ha messo in chiaro il tecnico. L’unico titolare certo è Inler. Gli altri, compreso Gargano (nell’improbabile ipotesi che resti), se la giocano alla pari. Dzemaili, dominatore dei test atletici in cui ha superato perfino Maggio, sta provando a far valere il fisico da superman. Esperienza e saggezza tattica sono le migliori armi di Donadel. Mazzarri non ha fretta di scegliere. Il motore del Napoli è in rodaggio.
FONTE: REPUBBLICA

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©