Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'attaccante azzurro sogna la fascia di capitano

Insigne: "Scudetto? Nessuna paura di Juve e Roma"


Insigne: 'Scudetto? Nessuna paura di Juve e Roma'
27/12/2013, 10:31

L'attaccante del Napoli Lorenzo Insigne ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di SKY Sport 24. Lorenzo Il Magnifico ha cominciato, come tutti a pochi giorni dalla fine dell'anno, a fare un bilancio del 2013 che sta per lasciarci: "Sono felice del nostro 2013, siamo arrivati secondi e di conseguenza abbiamo raggiunto la Champions League. Personalmente ho raggiunto traguardi importanti, gol nel Napoli, mi sono sposato e ho uno splendido figlio, quindi il massimo per rendere felice una persona. Peccato essere usciti con 12 punti dalla Champions, ce l'abbiamo messa tutta ma purtroppo non è andata come speravamo. Questo ci deve dare la consapevolezza di essere una squadra forte, di non mollare fino alla fine e dare il massimo".

Sul campionato, Insigne confessa: "Juve e Roma? Non abbiamo paura di nessuno e a fine stagione tireremo le somme. Il gol? Non è un problema, anzi più ci penso e meno viene, quando mi sarò sbloccato verranno tutti le altre reti, comunque prendendo pali e traverse vuol dire che le occasioni me le creo.

Lorenzo si è poi lanciato in un paragone tra il passato e il presente: "Mazzarri e Benitez? Il primo sentiva molto le gare e ti carica al massimo per ottenere il massimo, mentre Benitez è molto più calmo e ci fa sentire a proprio agio".

Sui suoi obiettivi, l'attaccante ha le idee chiare: "Il mio sogno? Indossare la fascia di capitano, però Hamsik rimarrà ancora per tanti anni e sarà dura levargliela. Ai mondiali in Brasile ci vorrei andare, però devo sempre dimostrare sul campo quanto valgo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©