Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA RANIERI

"Inter-Napoli è una sfida scudetto"


'Inter-Napoli è una sfida scudetto'
30/09/2011, 14:09

"Inter-Napoli e' un esame scudetto". Cosi' il tecnico dei nerazzurri Claudio Ranieri alla vigilia del 'big match' di San Siro. "E' corretto definire in questo modo Inter-Napoli, e' vero, perche' il Napoli sta facendo molto bene e ormai sono vaccinati per le lotte di vertici. E con noi sara' una lotta di vertice", dice Ranieri. "Io sento dentro che la mia e' una squadra da scudetto, quindi non solo dopodomani ci sara' una sfida da titolo", aggiunge riferendosi a Juventus-Milan, "ma anche domani, al Meazza". La 'cura Ranieri', che ha sostituito Gian Piero Gasperini sulla panchina dell'Inter, ha fruttato ai nerazzurri una vittoria in campionato e una in Champions League. "Quest'Inter ha sofferto e soffre se non riesce a dare la giusta soddisfazione ai tifosi, ma ha carattere, voglia di reagire e ce la fara', i tifosi possono starne certi", assicura Ranieri. "Inter-Napoli e' un esame scudetto". Cosi' il tecnico dei nerazzurri Claudio Ranieri alla vigilia del 'big match' di San Siro. "E' corretto definire in questo modo Inter-Napoli, e' vero, perche' il Napoli sta facendo molto bene e ormai sono vaccinati per le lotte di vertici. E con noi sara' una lotta di vertice", dice Ranieri. "Io sento dentro che la mia e' una squadra da scudetto, quindi non solo dopodomani ci sara' una sfida da titolo", aggiunge riferendosi a Juventus-Milan, "ma anche domani, al Meazza". La 'cura Ranieri', che ha sostituito Gian Piero Gasperini sulla panchina dell'Inter, ha fruttato ai nerazzurri una vittoria in campionato e una in Champions League. "Quest'Inter ha sofferto e soffre se non riesce a dare la giusta soddisfazione ai tifosi, ma ha carattere, voglia di reagire e ce la fara', i tifosi possono starne certi", assicura Ranieri. Nella lista dei convocati per il Napoli c'e' anche Giampaolo Pazzini, alle prese con l'infortunio alla caviglia rimediato nella sfida di Champions sul campo del Cska Mosca. "Pazzini ha fatto un lavoro differenziato, e' convocato e fino a domani ci spero, ci sono altre 24 ore di tempo. Spero che ci possa essere perche' sarebbe una perdita grossa per noi", e' l'auspicio di Ranieri. A chi domanda se gia' domani si potra' vedere il tridente in campo, il tecnico nerazzurro si limita a dire: "Capitera' anche questo". Tornano a disposizione anche Maicon e Dejan Stankovic: "Credo che Maicon sia disponibile e con lui c'e' una 'freccia rossa' su quella fascia, anzi, una freccia nerazzurra. Il suo apporto e' fondamentale, gli avversari si dovranno preoccupare. Stankovic dal primo minuto? Vediamo, sono considerazioni che ancora devo fare e che mi riservo per la sera prima. 'Deki' ha avuto un problema importante, differente, poi c'e' la sosta dopo Inter-Napoli", osserva. Convocato anche Cristian Chivu: "Si', valutero' anche per quanto riguarda lui". Il rientro di Maicon toglie spazio a Nagatomo: "Nagatomo mi piace molto e sono contento di lui. Dico pero' che stare all'Inter vuol dire essere sempre a disposizione per quando l'allenatore ti chiama", dice Ranieri.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©