Sport / Calcio

Commenta Stampa

InterNapoli, ottimo pareggio contro il Brindisi


InterNapoli, ottimo pareggio contro il Brindisi
07/11/2011, 12:11

InterNapoli - Brindisi 2-2

InterNapoli: Ciccarelli, Leone, Signore, Scognamiglio, De Santo, Dentice (Dal 77' Iuliano), Bagnoli (dal 63' Cuomo), Volpe, Murolo, Napolitano (dal 65' Lepre), Borrelli. A disp: Vaccaro, Imbriaco, Crumetti, Mauro. Allenatore: Sorrentino


Brindisi: Rosti, CIano, Rea, Kettlun, De Padova, Caravaglio, Greco, Guadalupi, Galetti, Mignogna (dal 89' Scarcella), D'Amblè. A disp: Di Gregorio, D'Amanzo, Ujkani, Spagnolo, De Roma, Prisco. Allenatore: Gagliano.



Arbitro: Perotti di Arezzo





Note:



Ammoniti: De Santo (Int.), Rea (B), Caravaglio (B), Guadalupi (B)





Espulsi: nessuno




Reti: Mignogna (B) al 11', Napolitano (I) al 33', Greco (B) al 57', Volpe (I) su rigore al 83'.





Spettatori: 700





Bellissimo match tra InterNapoli e Brindisi. Lo stadio "Salvatore Nuvoletta" di Marano è teatro di un incontro spettacolare con tantissime occasione da una parte e dall'altra. Ottima la prova dei padroni di casa bravi e determinati a rimontare per ben due volte la quotata formazione pugliese forte di un attacco composto da giocatori di categoria superiore.
Parte molto bene la formazione partenopea che si rende pericolosa con un tiro di Napolitano su cui Rosti è costretto a salvarsi in angolo. L'InterNapoli è in pressing continuo e non lascia molto spazio alle iniziative del Brindisi. Al minuto 11, però, Galetti va via a Desanto sull'out sinistro, azione travolgente e grande cross d'esterno per Mignogna che raccoglie e fulmina l'incolpevole Ciccarelli. La compagine di Sorrentino assorbe bene il colpo e riprende a macinare gioco andando vicino al goal in tre occassioni con Murolo, Leone e Borrelli. Il Brindisi sembra subire il ritmo dei napoletani che al 33' pareggiano meritatamente con Napolitano che dai trenta metri lascia partire un gran destro che inganna Rosti e s'insacca nell'angolino destro. Il Brindisi si sveglia dal tepore e conclude la prima frazione di gioco in attacco e sfiorando il raddoppio con un colpo di testa Galetti che s'infrange sulla traversa.
Nel secondo tempo il team guidato in panchina dall'esordiente Gagliano (che ha preso il posto del dimissionario Boccolini) parte determinato alla ricerca del nuovo vantaggio sfiorato prima con D'Amblè e poi con Mignogna. Al 57' gli ospiti passano nuovamente: incontenibile,ancora una volta, Galetti ch semina il panico sulla destra e crossa per Greco che solo ai limiti dell'aria di destro trafigge Ciccarelli. Il pallino dell'incontro sembra chiaramente in mano al Brindisi. L'InterNapoli, però, ha sette vite e forte degli innesti di Cuomo, Lepre e Iuliano (figlio dell'indementicato Totonno)parte all'assalto della porta Brindisina. Rosti è bravo su Cuomo, imprecisi invece Murolo ed un instancabile Borrelli. Il centravanti napoletano è bravissimo al 82' quando si rende protagonista di una grande progressione che costringe Caravaglio al fallo. Per l'arbitro, signor Perotti di Arezzo, si tratta di calcio di rigore. Dal dischetto va capitan Volpe che con freddezza spiazza il portiere ospite e riporta il risultato in parità sul 2-2. Negli ultimi minuti di gioco l'InterNapoli, scatenato, va anche vicino alla vittoria prima con Murolo che spara sul portiere in uscita e poi con Scognamiglio il cui colpo di testa è miracolasamente deviato in angolo.
Con questo pareggio la squadra del presidente Di Marino raggiunge i 13 punti in classifca in attesa del prossimo turno che la vedrà protagonista sul campo del Real Nocera Superiore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©