Sport / Calcio

Commenta Stampa

Bilancio pesante per gli scontri nella capitale

Inter-Roma, sette arresti, 11 denunce e tifoso accoltellato


Inter-Roma, sette arresti, 11 denunce e tifoso accoltellato
06/05/2010, 10:05

ROMA - Il nervosismo visto in campo nel corso della sfida tra l’Inter e la Roma è imparagonabile rispetto a quanto accaduto tra i tifosi dopo il fischio finale.
Il bilancio è pesante: un tifoso dell’Inter accoltellato, sette tifosi romanisti arrestati e 11 supporters denunciati (c'è chi parla di dodici)
Andiamo con ordine: il tifoso interista è stato aggredito e accoltellato da un gruppo di quattro romanisti intorno all'1,30 a Roma, in via di Tor di Quinto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il giovane, colpito alla coscia sinistra, è stato trasportato all'ospedale Santo Spirito e dimesso con una prognosi di 10 giorni.
Sette giovani tifosi romanisti, invece, sono stati arrestati per gli scontri avvenuti al termine della partita. Il gruppo di ultras ha lanciato bottiglie e oggetti contro le forze dell'ordine a ponte Duca d'Aosta.
Tra i tifosi fermati anche uno colpito da daspo e non autorizzato ad assistere all'incontro.
Undici i tifosi denunciati, e tra questi sei minorenni, perché hanno tentato di scavalcare cancelli e tornelli all'inizio dell'incontro. Tra i denunciati anche l'uomo che ha invaso il campo dell'Olimpico al termine della finale di coppa.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©