Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Intervista a Maurizio Bottalico


Intervista a Maurizio Bottalico
10/03/2014, 21:28

Fresco di premiazione, Maurizio Bottalico è carico come una molla in vista dei prossimi impegni agonistici. Lo specialista napoletano della derapata quest’anno triplica le sfide. L’Italian Trophy Cup, gli Internazionali d’Italia di Supermoto ed il Civ, sono le competizioni che metteranno a dura prova il talento del portacolori del Moto Club Stabia: “Sono – dice Bottalix – molto emozionato, perché è un momento positivo per la mia carriera di pilota. Gli obiettivi da centrare sono la difesa del titolo di campione della categoria S9 all’Italian Trophy Cup, la top five nazionale agli Internazionali d’Italia, e ben figurare alle apparizioni del Civ nella classe Supersport. Le moto che mi accompagneranno saranno la Honda Crf 450 e la Yamaha R6. Il primo semaforo che si spegnerà sarà quello del Circuito del Sele il 23 marzo, quando si apriranno le danze del campionato Sud-Italia. Quest’inverno, grazie al programma di allenamento della Cross Gym, ho seguito un duro programma di allenamento che mi ha permesso di migliorare molto la resistenza fisica. In uno sport duro come la Supermoto, avere un corpo ben allenato è fondamentale”. Confermato lo staff dell’anno scorso: “Siamo – spiega Maurizio – una piccola famiglia itinerante. Massimiliano Veneroso seguirà gli aspetti legati agli pneumatici, la Moto&Moto gestirà l’abbigliamento tecnico, mentre le personalizzazioni saranno opera della Cf Design. Un grazie speciale va all’amico e presidente del Mc Stabia, Corrado Massa, che oltre a curare gli aspetti burocratici, mi è sempre vicino al momento delle scelte più importanti da fare”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©