Sport / Vari

Commenta Stampa

IRROMPE IL DIESEL MITSUBISHI NELLE COMPETIZIONI


IRROMPE IL DIESEL MITSUBISHI NELLE COMPETIZIONI
02/09/2008, 11:09

Mitsubishi Motors Corporation e MMSP, la sua azienda che ne gestisce le attività agonistiche, schierano il Team Repsol Mitsubishi Ralliart con il supporto dei partner Repsol, Valeo e BF Goodrich.

 
Il programma 2008 del team prevede partecipazioni selezionate a gare della nuova Dakar Series, della FIA Cross-Country Rally World Cup e della FIA International Cup for Cross-Country Bajas con le ben note e sperimentate Pajero/Montero Evolution.
 
Parallelamente alle partecipazioni alle gare, il Team Repsol Mitsubishi Ralliart sta anche proseguendo nello sviluppo della nuova ‘’Racing Lancer’’ con il chiaro obiettivo di vincere la Dakar 2009.
 
Come ufficialmente annunciato, la più recente delle auto del team per i rally cross-country sarà spinta da un nuovo motore turbodiesel che è già stato sperimentato su una specifica versione della Pajero/Montero Evolution nelle seguenti gare: il Central Europe Rally (prima prova della inedita Dakar Series), il Rali Transiberico (seconda prova della FIA Cross-Country Rally World Cup) e la Baja Espana (terzo atto della FIA International Cup for Cross-Country Bajas).
 
Il serrato confronto in gara con le squadre più importanti del settore ha permesso al team di ottenere molti dati preziosi altrimenti non acquisibili attraverso le sole sessioni di test. Il giapponese Hiroshi Masuoka ha corso due volte con la Pajero/ Montero Evolution turbodiesel ed è entusiasta del potenziale della nuova arrivata: "La diesel è straordinariamente facile da guidare grazie alla sua coppia spaventosa disponibile sempre e comunque ad ogni regime," spiega Masuoka. "É meglio della versione a benzina in fatto di guidabilità sui terreni più difficili, ma anche quando si accelera in uscita dalle curve e nei rettilinei ad alta velocità. Con il giusto assetto dovrebbe risultare ampiamente più veloce."
 
 
Lo spagnolo Joan 'Nani' Roma ha guidato una Pajero/Montero Evolution dotata del nuovo motore turbodiesel nel Rali Transiberico. Ha spiegato che ha dovuto adattare il suo stile di guida alle caratteristiche di coppia del nuovo motore. Roma è stato il più veloce in tre prove speciali della gara portoghese, e un certo punto è passato anche al comando della corsa, dimostrando il grande potenziale del nuovo motore.
Questa vettura sperimentale ha percorso oltre 8.000 km fra test e gare, ed i tecnici incaricati del programma hanno approfittato di questa opportunità per sviluppare una nuova geometria delle sospensioni adeguata alla diversa distribuzione dei pesi ed alle differenti caratteristiche di coppia associate al nuovo motore turbodiesel. Hanno anche lavorato su una nuova configurazione del vano motore, destinata a garantire un migliore raffreddamento al propulsore ed ai componenti ausiliari. Gli affinamenti tecnici al turbocompressore hanno portato ad ottenere sia una migliore risposta ai bassi regimi che maggiore potenza a quelli alti, con un’affidabilità ancora maggiore.
 
La ‘’Racing Lancer’’, annunciata ad inizio di giugno, ha preso parte a due sessioni di test di una settimana in Spagna e Marocco verso la fine dello stesso mese. Con i positivi riscontri ottenuti sulle sue prestazioni di base e l’eliminazione dei problemi iniziali, il team sta traendo beneficio dalla notevole esperienza raccolta con la Pajero/Montero Evolution per accelerare lo sviluppo della nuova vettura.
 
Proseguendo nell’attività di preparazione per la Dakar 2009, il team ha iscritto tre Pajero/Montero Evolution a benzina nel PAX Rally in Portogallo, seconda prova della nuova Dakar Series (da martedì 9 a domenica 14 settembre). Le tre vetture saranno condotte dai francesi Stéphane Peterhansel e Luc Alphand e dallo spagnolo Joan “Nani” Roma. Questa partecipazione permetterà al team di lavorare su sospensioni e pneumatici che verranno poi trasferiti sulla Racing Lancer.
 
La stessa Racing Lancer sta effettuando ulteriori test in Marocco in questi giorni e ne realizzerà ulteriori a fine ottobre. Ciascuna sessione durerà circa due settimane e la vettura coprirà circa 4.000 km ogni volta. Proseguendo nel suo intenso programma di sviluppo, la Racing Lancer farà il proprio debutto ufficiale nella Baja Portalegre / Portugal, sesta prova della FIA Cross-Country Rally World Cup 2008 (da martedì 30 ottobre a domenica 2 novembre). La vettura sarà affidata a Stéphane Peterhansel, il più blasonato dei partecipanti alla Dakar con un totale – fra quelle con le due e le quattro ruote - di nove vittorie. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©