Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Italia-Serbia 3-0 a tavolino e gare a porte chiuse


Italia-Serbia 3-0 a tavolino e gare a porte chiuse
21/10/2010, 09:10

Meno di quanto ci si aspettasse. La decisione della UEFA riguardo agli scontri avvenuti nella gara di Genova tra Italia-Serbia tra tifosi ospiti e agenti di polizia locale pare non rimborsare a pieno la federazione italiana. La sentenza, ancora parziale per il momento, cita: vittoria 3-0 a tavolino per l'Italia di cesare Prandelli. Una decisione tanto giusta quanto ovvia. Le punizioni, invece, fanno discutere. Tre partite casalinghe a porte chiuse per la Serbia e l'esclusione con la condizionale per i prossimi due anni della Nazionale di Belgrado dai Campionati Europei. Il pericolo scontri resta anche per la gara di ritrono, quindi. Anche se la partita si disputerà senza pubblico, non è detto che gli scontri non avvengano fuori dallo stadio (considerando anche le minacce fatte dagli ultrà serbi dopo gli arresti). Inoltre,l'UEFA ha deciso di infliggere due gare a porte chiuse, sempre con la condizionale, anche alla nazionale italiana.  

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©