Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Secondo successo consecutivo per il pilota ceco

Jan Kopecký e Petr Starý hanno vinto il Rally Principe de Asturias, in Spagna


Jan Kopecký e Petr Starý hanno vinto il Rally Principe de Asturias, in Spagna
18/09/2009, 12:09

Jan Kopecký e Petr Starý hanno vinto il Rally Principe de Asturias, in Spagna, compiendo così un passo fondamentale in vista del finale di stagione nell’IRC (Intercontinental Rally Challenge). A meno di due settimane dall’appuntamento di Sanremo, le fasi conclusive del campionato si preannunciano davvero emozionanti e vedranno tra i protagonisti gli equipaggi del Team Škoda Motorsport Kopecký-Starý e Hänninen-Markkula.

Il Rally Principe de Asturias, valido anche per il campionato spagnolo su asfalto, prevedeva 15 prove speciali (per un totale di 254 km), ma gli organizzatori sono stati costretti ad annullare uno dei 9 tratti cronometrati del venerdì. Grazie alla vittoria di 2 prove speciali, Jan Kopecký ha concluso la prima giornata di gara al terzo posto, con un distacco di 10”4 dalla testa della classifica. Protagonista del venerdì anche il beniamino di casa, Alberto Hevia, che ha portato la Fabia S2000 del suo team privato al secondo posto nella graduatoria generale.

La giornata di sabato ha riservato numerosi colpi di scena nel corso dei 6 tratti cronometrati in programma. Tra gli equipaggi in lizza per la vittoria finale, quello composto da Kopecký e Starý è stato l’unico a non aver forato e, una volta in testa, ha amministrato il vantaggio. All’arrivo, quindi, la Škoda Motorsport ha potuto festeggiare il secondo successo consecutivo dopo il recente trionfo al Rally Zlín. La Casa ceca avrebbe potuto centrare una nuova doppietta con il secondo posto di Hevia, ma le speranze si sono infrante nel corso della penultima prova speciale, quando il pilota spagnolo è stato penalizzato da una foratura che lo ha relegato in sesta posizione.

Il Responsabile della Škoda Motorsport, Michal Hrabánek, commenta così l’ennesimo ottimo risultato per la Fabia S2000: “Siamo contenti di aver potuto prendere parte al Rally Principe de Asturias, che non era nei nostri programmi. Vorrei ringraziare Jan, Petr e tutto il Team per questo eccellente risultato e Alberto Hevia per la sua prestazione. Il campionato IRC 2009 è particolarmente difficile e combattuto, e questa situazione di “incertezza” rende ancora più affascinante ogni singolo appuntamento”.

Jan Kopecký: “È stata senza dubbio una gara difficile, ricca di colpi di scena. Era pressoché impossibile per noi tenere la testa nelle prime prove speciali, soprattutto perché eravamo alla prima esperienza su queste strade e, molto banalmente, conoscere bene i percorsi è fondamentale per affrontare una gara nel migliore dei modi. In questo senso, Alberto Hevia ci ha fornito indicazioni importanti sul percorso e ci ha segnalato i punti cruciali. Ora affronteremo l’appuntamento di Sanremo: sembra che l’IRC sarà incerto fino alle ultime battute”.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.