Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

“Johnsson Racing”, la barca finlandese vince la prima gara del Mondiale di Offoshore


“Johnsson Racing”, la barca finlandese vince la prima gara del Mondiale di Offoshore
20/09/2013, 17:02

NAPOLI - La prima prova del Campionato Mondiale Offshore Classe3000, incorso di svolgimento nelle acque del Golfo di Napoli, è stata vinta da Marcus Johnsson e Jussi Millymaki, coppia finlandese del team “Johnsson Racing”. I campioni in carica hanno tagliato il traguardo in 52’02’’ ed ottenuto quattrocento punti. Ottima anche la gara dei fratelli napoletani Diego ed Ettore Testa che, a bordo dello scafo “Sorbino” del Circolo Canottieri Napoli, hanno tagliato il traguardo al Molo San Vicenzo con ventuno secondi di distacco ed ottenuto trecento punti. Anche sul terzo gradino del podio sale una coppia finlandese, sono Johan Anders Rehn e Esa Lukkonen che ottengono 225 punti. «In passato, quando ho vinto la prima prova, - sottolinea al termine della gara, Diego Testa - non sono poi riuscitoa vincere ilmondiale. Volendo essere scaramantico, va bene così. Sarà molto importante fare bene durante la seconda prova di domani quando si correrà la gara più lunga con tredici giri». Agguerrito anche il campione in carica Marcus Johnsson che promette battaglia: «È stato un ottimo esordio, per cui siamo fiduciosi. Tuttavia, dovremo confrontarci contro un grande avversario quale Testa».  Fiducioso in vista delle due ultime e decisive prove del mondiale anche il finlandese Johan Anders Rehn. «Lo scafo ha risposto bene, - dice Rehn - per cui andremo a giocarcela fino alla fine». Al termine della prima gara, i piloti sono stati premiati sul piazzale del Circolo Canottieri Napoli e sono stati omaggiati con dei cadeaux offerti dal Gambrinus Napoli di Sergio Antonio. Domani si svolgerà la seconda prova (13 giri) con inizio alle 10. Domenica alle 10 si svolgerà l’ultima e decisiva prova per l’assegnazione del titolo iridato. Nell’ambito del mondiale, domani alle 17 si terrà la manifestazione “Formula Junior” rivolta ai ragazzi dai 12 ai 16 anni che si sfideranno a bordo di gommoncini da 8 e 15 cavalli nello specchio d’acqua antistante il Circolo Canottieri Napoli.  L’evento è stato promosso dal Comitato Regionale della Federazione Italiana Motonautica in collaborazione con il Circolo Canottieri Napoli. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©