Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

ESCLUSIVA

Josè Alberti: Il Milan si batte sul piano fisico


Josè Alberti: Il Milan si batte sul piano fisico
17/03/2010, 11:03

“Il momento che sta attraversando il Napoli è dovuto ad un calo fisico”, questa la spiegazione di Josè Alberti ai microfoni di pensiero Azzurro.
“Dopo lo sprint fatto dall’arrivo di Mazzarri con l’ottimo lavoro effettuato e i risultati raggiunti il calo ci sta. La rosa azzurra ha elementi che si basano prevalentemente sulla forza fisica, l’hanno sfruttata e ora non ne hanno più tanta. Hamsik, Gargano per esempio, sono giocatori fisici che possono fare male, ma hanno dato tanto. Mazzarri è un grande allenatore e quando è arrivato ha sfruttato proprio questa caratteristica della formazione, ora c’è bisogno di un po’ di riposo”.
Si al turnover quindi?: “Certo, c’è bisogno di un po’ di turnover. L’impegno c’è, ma la forza fisica ha un limite. Consideriamo anche che al Napoli mancano 3-4 punti, ma ora serve cambiare un po’”.
Bisogna far rifiatare alcuni protagonisti, chi: “Consideriamo anche il fatto che ci sono i Mondiali, guardate cosa è capitato a Beckham. Alcuni atleti possono anche avere paura di fare entrare particolare e rischiare di saltare la cosa più importante della carriera. Questa è una componente da non sottovalutare anche perché se uno di solito da il 100% in questi momenti può dare il 40%”
Come si batte il Milan?: “E’ difficilissimo, bisogna puntare proprio sull’aspetto fisico perché i rossoneri hanno giocatori che fanno del tasso tecnico la loro prerogativa, Seedorf, Pirlo etc.. fanno correre la palla non corrono loro, bisogna pressare, sfruttare le fasce e non so se il Napoli ha la forza per farlo. E’ dura perché magari tieni duro 20 minuti e poi basta una giocata di uno di questi campioni a far saltare tutto”

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©