Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL PRESIDENTE AI TIFOSI

"Jovetic? Idea mia. Pocho? Clausola mio errore"


'Jovetic? Idea mia. Pocho? Clausola mio errore'
22/07/2011, 12:07

Il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis, a sorpresa, si è presentanto al campo di allenamento del Napoli e si è intrattenuto in tribuna tra i tifosi presenti all'allenamento rispondendo anche ad alcune domande:

"Il Pocho è uno scapigliato, la clausola rescissoria nel suo contratto fu inserita ai tempi della vecchia gestione, quando c'era Pierpaolo Marino. Le responsabilità della clausola, però, sono mie, non dell'ex diggì
Jovetic è una mia idea. Per Cavani ho mandato un messaggio alla Federazione Uruguaiana, dovranno stare molto attenti alle condizioni fisiche del ragazzo altrimenti avvieremo una causa per danni. Cigarini non sarà svenduto, se uno è bravo può dimostrarlo in qualsiasi modulo di gioco. Per quanto riguarda la questione stadio posso dire che le condizione della struttura sono pessime, così come la visuale. Per i tabelloni sono due anni che ho l'accordo con la Philips, ma dobbiamo studiare tutto al meglio perchè se uno di quelli cade io passo un guaio."

Dopo i tifosi il presidente ha parlato anche con la stampa.

"La squadra ha fatto il salto di qualità, abbiamo portato linfa nuova sia al centrocampo che alla difesa. Adesso diamo il tempo ai nuovi arrivati di acquisire la mentalità del gruppo. Mazzarri è stato il mio primo grande acquisto. Quando due anni fa tutti facevano il toto-allenatore sorridevo sotto i baffi per tutti i nomi che leggevo sulla stampa. In realtà avevo già un accordo con Mazzarri e lui fu molto bravo e serio a non rivelarlo. Io vorrei portare con l'allenatore un discorso che vada avanti negli anni per prefiggerci gradualmente determinati obiettivi, sia in Italia che in campo internazionale. Abbiamo avviato un processo di crescita che ci ha portato a questi livelli. E' chiaro che anche altre squadre si rinforzeranno, quindi a fine mercato potremmo già stilare una prima analisi per un bilancio preventivo. Di certo quest'anno mi piacerebbe tanto andare avanti in Champions League."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©