Sport / Basket

Commenta Stampa

Julie News Napoli, aspettando il recupero con la Juve Trani


Julie News Napoli, aspettando il recupero con la Juve Trani
13/03/2012, 16:03

Reduce dal turno di riposo previsto dal calendario dopo l’esonero della Libertas Taranto dal campionato, la Julie News Napoli si prepara a spiegare le vele. Dissipato il recupero a Catanzaro, dove la squadra di coach Massimo Massaro è stata costretta a presentarsi a referto con una formazioni Under 21, a causa del forte rimaneggiamento al roster, ora è la volta della Juve Trani.
La Julie News Napoli approfitta della sosta imposta alle squadre che non parteciperanno alla Coppa Italia (Legnano, 16-17-18 marzo 2012) per recuperare l’ultimo match rinviato per via del maltempo: si scende sul parquet del Polifunzionale di Soccavo, domenica 18 marzo (palla a due ore 18:00).
Nel match valevole per la ventesima giornata di Divisione Nazionale C, i biancoazzurri proveranno a invertire la rotta e fare il possibile per piazzarsi al meglio nella zona-limbo in vista dei playout.
A frapporsi alla voglia di riscatto azzurra, c’è adesso la Juve Trani di Gigi Delli Carri: la squadra pugliese appaiata all’ultimo posto in classifica a quota 8 punti e con 4 di stacco dalla Julie News, non è assolutamente un’avversaria da sottovalutare. Difatti, avvalendosi della finestra-mercato, la compagine bianconera ha rinforzato l’assetto della squadra con l’ingaggio dell'espertissimo Fabio Di Napoli, play-guardia, classe '81, che vanta un passato in tantissime formazioni di serie B1. Originario di Napoli, Fabio ha confermato le sue abilità fin da subito, esordendo con 22 punti e 34 di valutazione (in risalto: 6 rimbalzi, 6 palle recuperate, 3 assist e 2/2 da 3 pt) nell’ultimo turno che ha visto la Juve Trani sconfitta per tre lunghezze dal Geofarma Mola. Non da meno anche l’altro pariruolo pugliese, il play Marco Dell’Aquila, che ha segnato 21 di punti (media di 10.1) per un 21 di valutazione finale, e il capitano-allenatore Gigi Delli Carri a referto sempre in doppia cifra con 13 punti (una media di 15.4 e un 4° posto nella categoria della palle recuperate con 3.15).
All’andata, il club partenopeo espugnò il parquet pugliese con il punteggio di 78-80 al termine di un incontro costantemente combattuto. Adesso, bisogna tirare fuori l’orgoglio e ripetere la prova.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©