Sport / Basket

Commenta Stampa

Julie News Napoli, sfuma il colpaccio contro la capolista Monteroni


Julie News Napoli, sfuma il colpaccio contro la capolista Monteroni
05/03/2012, 13:03

La Julie News Napoli non sfata il tabù e si infrange sullo scoglio leccese. Nel match valido per la ventiquattresima giornata, l’avversario di turno risponde al nome di Quarta Caffè Monteroni, tradotto in termini di classifica alla capolista del girone, una formazione reduce da undici sigilli consecutivi e una sola sconfitta esterna registrata per tre lunghezze a Salerno. La squadra di coach Massimo Massaro è presente in partita per ben tre quarti, giocando con gli occhi della tigre contro la favorita al salto di categoria, poi il sogno napoletano si spegne sul ferro con il punteggio di 51-69.
Una stagione estremamente sventurata per il roster partenopeo che si presenta ancora una volta decimato al cospetto di un’ avversaria di tutto rispetto e impeccabile in ogni parte del campo.
Per la gara, il club leccese si affida alle punte ex B1: l’incontenibile Antonio Chirico, autore di 29 punti per un 29 di valutazione finale, assistito alla grande da Stefano Provenzano, 17 punti e tanto lavoro chirurgico in difesa, il pivot Alessandro Paiano, 6 punti e 9 rimbalzi per un voto finale di 14. Dall’altra parte, la Julie News attacca la corazzata pugliese con capitan Enzo Cristiano, 14 punti e 10 di valutazione, l’esterno Gianluca Tredici, 8 punti e una difesa di cuore, l’ala Luca Domenicone, 6 punti e gli immancabili 9 rimbalzi, e il play Leo Conte, 7 punti e una buona conduzione di palla.
In cronaca, la partenza è di marca pugliese con

dai giallo-blu guidati da coach Antonio Lezzi che, tassello dopo tassello, hanno saputo conquistare il vertice del ranking grazie anche ad un organico di tutto rispetto per la categoria. Una squadra che però – La Julie News Napoli in campo domani (palla a due ore 18:00) per affrontare la Quarta Caffè Monteroni di coach Antonio Lezzi. Al Polifunzionale di Soccavo, arriva la prima forza in classifica del girone H di DNC e i napoletani sono chiamati a compiere la cosiddetta “impresa impossibile”.
La squadra pugliese annovera una delle migliori rose di giocatori di questo girone, atleti come Provenzano, Paiano e Serroni che, sino alla stagione passata, militavano nel campionato di serie B1.
Dopo l’occasione sprecata sul campo pugliese, la squadra di coach Massimo Massaro è vogliosa di rifarsi per obliare anche alla scialba prova mostrata sul parquet leccese nel turno d’andata.
Ancora una volta, la condizione infortuni è un leitmotiv che non abbandona le maglie azzurre: a pesare sulla condizione attuale della Julie News è un’infermeria troppo piena nel momento meno clemente del calendario. “E’ la partita più difficile nel momento meno adatto - afferma il tecnico Massaro -, ma mi fido dei ragazzi e sono sicuro che daranno il loro meglio, lottando fino alla fine.”
Capitan Cristiano e compagni sono salpati bene alla ripresa delle giornate di ritorno, capitalizzando successi importanti come la vittoria in casa con la Città di Airola e il bottino esterno ottenuto a Venafro, ora devono riscattare gli sbandamenti visti con la Idnamic Benevento e l’A.P. Monopoli.
Reduce dal match rinviato a causa di “campo umido”, la Quarta Caffè Monteroni dovrà recuperare anche l’ultima giornata di campionato che la vedeva incrociare la Juve Trani sul campo amico. Nella giornata precedente, i leccesi sono scivolati per tre lunghezze al Pala Silvestri di Salerno ed appare scontato che arriveranno a Napoli pronti a vendere cara la pelle pur di riconquistare la striscia vincente.

Ricordiamo che la partita Julie News Napoli – Quarta Caffè Monteroni sarà visibile in streaming su www.julienews.it e www.teletorre.it

Inoltre, sarà diffusa in differita dalle emittenti del gruppo Julie Italia nei seguenti giorni:

• Julie Italia, ricevibile sul LCN n° 19 il 05/03/2012 alle ore 15:00;
• Tele Torre ricevibile sul LCN n° 110 il 06/03/2012 alle ore 21:00;
• Telelibera ricevibile sul LCN n° 72 il 06/03/2012 alle ore 14:30.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©