Sport / Basket

Commenta Stampa

Julie News Pontano, Giovedì gara interna con l'Acireale


Julie News Pontano, Giovedì gara interna con l'Acireale
23/03/2011, 11:03

Sono giorni frenetici per il Julie News Pontano Napoli che sta attivamente lavorando su due fronti diversi, ma molto importanti. Al Palabarbuto la squadra si sta allenando intensamente in vista del difficile match interno di giovedì pomeriggio (palla a due ore 18.30) contro l’Acireale. “I catanesi – spiega il team manager Luca Coppola Bottazzi ai microfoni del magazine televisivo “Pianeta Basket” – sono secondi in classifica ed hanno uno dei roster migliori del girone. Sono in competizione per la vetta della graduatoria con l’attuale capolista Canicattì che, tra l’altro ospiteranno tra due turni. Per noi è sicuramente una partita molto impegnativa, ma rappresenta una delle ultime c hance per restare in corsa per l’8° posto che è l’ultimo utile per i play off”.
L’incontro di giovedì sarà diretto dai signori Federico Agostinelli di Campli (Teramo) e Marco D’Emilio di Roseto degli Abruzzi (Teramo). Quest’anno il primo è stato già designato per Delta Sa – Reggio Calabria 82–69, Battipaglia–Messina 64–74, Agropoli–Soverato 70–52.

In sede la dirigenza sta completando gli ultimi preparativi per la conferenza stampa di domani mattina (h 11.30) al Tennis Club Napoli della Riviera di Chiaia. “Nei giorni scorsi la Fip ha ufficializzato i parametri per la presentazione delle domande per aver diritto alla Wild card per disputare il campionato di sviluppo o Lega 3 – aggiunge il dirigente partenopeo – Essi sono: 1) aver militato in una serie nazionale nella corrente stagione, 2) avere la sede in un capoluogo di regione, 3) non essersi classificatisi negli ultimi 2 posti, 4) avere la disponibilità d’un palasport da 2500 posti. Verificato la sussistenza di questi requisiti e tenuto conto che le grandi città come Firenze, Genova, Torino e Napoli potrebbero essere privilegiate, abbiamo deciso di provarci. Ovviamente nessuno di noi è impazzito e vuole fare il passo più lungo della gamba. Cerchiamo persone che ci supportino in questo progetto. Per tale motivo vogliamo esporlo alla città ed invitiamo tutti gli interessati, gli appassionati ed i curiosi a venire a seguire la conferenza. Saremo lieti d’accoglierli e di soddisfare le loro curiosità”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©