Sport / Basket

Commenta Stampa

Julie News Pontano Napoli, coach Licursi analizza la gara con Racalmuto


Julie News Pontano Napoli, coach Licursi analizza la gara con Racalmuto
12/04/2011, 10:04

Sarà il Casapulla l’avversaria del Julie News Pontano Napoli negli ottavi di finale del campionato campano under 15. Questo il verdetto dell’ultima giornata dei gironi di qualificazione. I casertani hanno vinto la poule C casertano/sannita con 13 successi ed 1 sola sconfitta di 5 con la Virtus 04 (ma ininfluente). I biancocelesteblù, invece, si sono imposti in quella E partenopea (26 punti) avendo una striscia positiva aperta da ben 13 turni. Si prospetta una doppia sfida (17 aprile/1° maggio) davvero interessante.
REGOLAMENTO. Gli ottavi si disputeranno sulle 2 partite (la prima in casa dei partenopei). Entrambe le gare non possono terminare in parità, quindi, saranno sempre disputati i supplementari.
Al termine dell’incontro di ritorno in caso di parità nella differenza canestri verrà disputato uno o
più tempi over time per rompere l’equilibrio.

Gioisce la formazione giovanile del sodalizio di corso Vittorio Emanuele, lo fa in parte la prima squadra che ha visto la sua rincorsa ai play off arenarsi sabato sera al PalaBarbuto contro il Racalmuto (68–88). Resta comunque l’ottima stagione disputata dal roster di coach Licursi. “Lo confermo e l’ho detto a caldo anche ai giocatori cui, però, ho chiesto di non vanificare tutto. Domenica voglio una prova d’orgoglio nel derby – esordisce il tecnico – Sabato scorso l’approccio alla gara non è stato il solito. I siciliani erano super concentrati come spesso siamo stati noi. Gli agrigentini sono un ottimo team che ci è stato fisicamente un po’ superiori”. Correvano tanto ed hanno segnato con buone percentuali. Al contrario dei campani che, dopo un primo periodo da ben 27 punti, hanno faticato molto (11, 12, 18) con ben 16 palle perse e soli 9 rimbalzi offensivi a fronte degli 11 difensivi degli ospiti. “I biancorossi hanno fatto una grossa difesa lavorando come facevano noi nelle partite precedenti – aggiunge – S’è capovolta la situazione e noi ci siamo fatti imbavagliare ed un po’ innervosire da qualche dubbio fischio arbitrale che ci ha penalizzato tagliandoci le gambe durante i nostri tentativi di rimonta”. Sulla sirena sono stati 26 i falli commessi dai padroni di casa con Davini e Serazzi esclusi anticipatamente dal match, Orefice e Mele fermatisi a 4 con la conseguenza che il quintetto in campo è stato più volte stravolto per fronteggiare queste emergenze. “In effetti è stato così – conclude coach Licursi – Inoltre quando il mio collega ha capito che con due lunghi la sua formazione era in difficoltà, ne ha tolto uno. Avendo già una guardia in meno (Bugno s’è infortunato nell’allenamento di rifinitura) non potevo sempre replicare per il conto delle penalità individuali e per molti minuti ho dovuto schierare Tammaro da ala piccola. Negli esterni avevo poche rotazioni”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©