Sport / Basket

Commenta Stampa

Julie News Pontano Napoli, sconfitta in volata a Genova


Julie News Pontano Napoli, sconfitta in volata a Genova
14/03/2011, 14:03

GELA – JULIE NEWS PONTANO 69–65

GELA: Vitale ne, Leoncavallo 24, Occhipinti 8, Nesti 16, Biondo 5, Sanfilippo 4, Ventura ne, Caiola 10, Ciaramella 2, Dispinzieri ne.
Coach: Bianca

JULIE NEWS Pontano Napoli: Serazzi 15, Bugno 6, Notaro 8, Luongo, Orefice 11, Tammaro 20, Mele 3, Ragosta ne, Cervo 2.
All Licursi


ARBITRI: Calabrò di Reggio Calabria e Placanica di Roccella Ionica (RC).
PARZIALI: 13–16, 34–38, 56–55.

Non riesce il poker di successi al Julie News Pontano Napoli che cade, in volata, a Gela (69–65). Freddi i giovani locali nei personali finali. Matura così la 7ima sconfitta con non più di 4 punti di scarto per i partenopei (mai vittoriosi quest’anno in Sicilia: dentelli ad Acireale e Canicattì, colpi sfumati a Gela e Racalmuto). soverato 66 63
soverato 66 63
cosenza 59 63

Una partita che entrambe le squadre hanno affrontato con delle assenze. Dell’ultima ora quella campana con Davini che è rimasto a casa bloccato dalla febbre. Tra i siciliani è out Cecchetti (solo 6’ domenica scorsa sul parquet del Delta Salerno) e Vitale è in panchina per onor di firma.
Avvio deciso degli isolani che caricano di falli Luongo (2 in 3’) e volano sul’8–0 con Leoncavallo (4), Nesti (2), Caiola (2). Non serve un time out agli ospiti. Sono gli uomini di maggior esperienza, Tammaro (4) e Serazzi (3) a dare la scossa ai compagni (8–7 al 6°). Sul 10–9 inizia lo show del giovane Orefice che firma in solitario il break del +6 all’8° (10–16). La tripla di Occhipinti accorcia le distanze (13–16 al 10°).
In apertura di secondo periodo Tammaro prova ad ampliare la forbice, ma i padroni di casa sembrano aver preso le misure agli avversari. Leoncavallo fa la voce grossa in attacco (5 punti) ed impatta a quota 20 al 13° (7–4). L’aggancio suona come una sveglia per i viaggianti che riprendono a segnare da ogni dove (Bugno 3, Serazzi 6, Tammaro 2) tenendosi costantemente in vantaggio anche se Leoncavallo continua ad essere un rebus (già 13 punti e 6 rimbalzi): 26–31 al 15° (6–11). Il doppio rapido canestro da sotto di Biondo e Nesti vale il 30–31 al 16° e spinge coach Licursi a ricorrere alla sospensione. Alla ripresa Biondo fa mettere il naso avanti al suo team, ma Notaro (2) e Tammaro (5) rimettono le cose in chiaro: 34–38 al 20°.
L’inizio della terza frazione è caratterizzato da qualche (5) passaggio a vuoto offensivo (stoppata di Bugno), ma poi si scatena Nesti (tutte sue le prime 8 lunghezze) che riporta a strettissimo contatto la sua formazione. Ad evitare il sorpasso ci pensano Serazzi (3) e Notaro (2): 42–43 al 23°. E’ l’avvocato ad aprire e chiudere (4) l’allungo dei biancocelesteblù cui collaborano Bugno (3) ed Orefice: 42–52 al 25°. Nel mezzo il minuto voluto dall’allenatore del Gela che riorganizza in maniera impeccabile la difesa. la tripla di Mele (27°) è l’ultima realizzazione dei partenopei che incassano il pesante 12–0 (Leoncavallo 5, Caiola 4, Occhipinti 3): 56–55 al 30°.
Tensione palpabile in apertura d’ultimo quarto: gli errori sono diversi, lo score stenta a muoversi (2–4): 58–59 al 32°. Caiola (2), Sanfilippo (2) e Leoncavallo (2) trovano i varchi per materializzare un importante +5 al 35° (64–59). Repentino il time out del tecnico del Julie News. Alla ripresa delle ostilità il tris di Tammaro spinge coach Bianca a fermare subito il gioco (64–62 al 36°). Serazzi (3) prolunga il parziale dei campani (64–65 al 37°). Quintetto giovanissimo per i siciliani (Sanfilippo 94, Caiola ed Occhipinti 93). Proprio gli ultimi due sono freddi dalla lunetta (4/4). Lo stesso fa Biondo (69–65 al 40°).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©