Sport / Calcio

Commenta Stampa

Juve a porte chiuse, per i cori razzisti


Juve a porte chiuse, per i cori razzisti
20/04/2009, 17:04

Sono costati cari i "Buuuuuu" e i cori razzistici che i tifosi juventini hanno fatto piovere sull'attaccante italiano dell'Inter Mario Balotelli. Infatti, la Juventus è stata condannata a disputare una partita a porte chiuse. Questa è la sentenza decisa dal Giudice Sportivo Mario Tosel, in merito ai fatti del posticipo di sabato sera. Nello specifico, il Giudice ha detto che: "I cori razzisti si sono verificati in molteplici occasioni e in vari settori dello stadio. I sostenitori della societa' ospitante intonavano cori costituenti espressione di discriminazione razziale nei confronti di un calciatore della squadra avversaria. Inoltre c'è stata l'assenza di qualsiasi manifestazione dissociativa da parte di altri sostenitori ovvero di interventi dissuasivi da parte della societa'''
C'è da sperare che questo sia da lezione e che quindi la si smetta con questi cori che non hanno nulla a che vedere con lo sport

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©