Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il Real vince 2-1

Juve sconfitta a Madrid, ora serve un miracolo

Conte: "Gara condizionata da decisioni arbitrali errate"

Ronaldo non sbaglia contro Buffon
Ronaldo non sbaglia contro Buffon
24/10/2013, 09:13

MADRID - Vincere sarebbe stata un'impresa, oltre che una grande soddisfazione. La Juventus esce dal Bernabeu a testa alta pur avendo raccolto zero punti in una partita che Conte ha definito "condizionata da errori arbitrali". Il 2-1 di Madrid complica le cose in prospettiva qualificazione: il Galatasaray ha battuto il Copenaghen e ora è a + 2 in classifica. La rete di Cristiano Ronaldo dopo appena 4' sembrava aver aperto la strada a un limpido successo della squadra di Ancelotti, e invece i bianconeri si son rialzati subito riversandosi nella metà campoavversaria. Llorente ha ridato speranze ai piemontesi firmando l'1-1, ma poco dopo arriva l'episodio scatenante. I madrileni ususfruiscono di un rigore assegnato per un corpo a corpo al limite tra Chiellini e Sergio Ramos: il solito Ronaldo batte Buffon dal dischetto. La decisione dell'arbitro Grafe di espellere Chiellini per un intervento veniale su Ronaldo, ha condizionato la partita dei bianconeri all'inizio della ripresa. La squadra di Conte è andata alla ricerca del pareggio ma l'Ancelotti team porta a casa i tre punti, salendo a punteggio pieno in classifica.
A fine gara Conte analizza: ""E' stata una Juventus ridisegnata su un sistema di gioco che questa squadra conosce alla perfezione. Sapevamo che nelle ripartenze il Real poteva essere pericoloso, la Juventus in fase di aggressione doveva prendere palla. Se inizi ad attaccare alto e in maniera disordinata con gente come Ronaldo, Benzema e Di Maria apri le porte a una goleada". E poi: "E' stata una gara condizionata da molti episodi. Al di là delle decisioni arbitrali che hanno condizionato, guardiamo avanti. Vedo un bicchiere mezzo pieno e abbiamo dimostrato che su questi palcoscenici ci possiamo stare. Parlavano tutti di una Juventus disastrata, ma penso che stasera abbiamo fatto bene".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©