Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il presidente non accetta critiche su Braglia

Juve Stabia, Manniello difende il tecnico


Francesco Manniello
Francesco Manniello
09/10/2013, 20:31

CASTELLAMMARE. Piero Braglia non è in discussione. A tutelare il tecnico toscano dopo la partenza a rilento che vede la Juve Stabia penultima con il solo Padova alle spalle è il patron Franco Manniello (nella foto). A blindare la posizione del trainer, al di là dei successi conseguiti negli anni addietro, sono gli almeno 9 punti che i gialloblù avrebbero con tutta probabilità oggi senza gli errori arbitrali che sono poi costate le sconfitte contro Spezia e Virtus Lanciano: «Non ammetto queste critiche – spiega Manniello – se non avessero annullato il gol regolare a Mezavilla contro i liguri e ci avessero concesso almeno uno dei due rigori contro i frentani oggi saremmo a quota 9 se non addirittura 11 in graduatoria. Poi è risaputo che il nostro allenatore ogni anno sperimenta varie soluzioni tattiche in avvio prima di scegliere la più idonea, non vedo perché vi è chi ora contesti un modus operandi che durante le scorse stagioni gli ha sempre dato ragione. Non esonererò mai il mister migliore che la Juve Stabia abbia mai avuto».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©