Sport / Vari

Commenta Stampa

Giusto l'appello di Bobbio per la storica squadra

Juve Stabia, Mercatelli: l'atteggiamento della dirigenza mortifica i tifosi


Juve Stabia, Mercatelli: l'atteggiamento della dirigenza mortifica i tifosi
06/06/2010, 15:06

CASTELLAMMARE DI STABIA - “L'Amministrazione comunale di Castellammare di Stabia ha sempre dimostrato di essere sensibile alle problematiche sportive della città e della nostra squadra di calcio e non è un caso che il sindaco, Luigi Bobbio, abbia lanciato un appello alle forze imprenditoriali per sollecitare un clima di collaborazione e solidarietà nei confronti del club, che attraversa un difficile momento. A ciò aggiungo la mia esperienza personale di cittadino di Castellammare e di storico tifoso della Juve Stabia e l'impegno che ha caratterizzato la mia passione calcistica in questi anni, che non possono certamente e in alcun modo essere sviliti dall'incomprensibile atteggiamento di chiusura totale al dialogo che il presidente Franco Manniello ha assunto nelle ultime ore nei miei confronti in particolare e più in generale nei confronti dell'Amministrazione comunale”.
Lo ha detto il consigliere comunale Peppe Mercatelli.
“Dev'essere chiaro che i nemici della Juve Stabia non si trovano nell'Amministrazione comunale, che è anzi il primo alleato della città e della tifoseria”, ha aggiunto Mercatelli. “Ciò che è insopportabile, però, è la strumentalizzazione di una vicenda che è esclusivamente sportiva e che in tale ambito deve restare”.
“L'Amministrazione è pronta a fornire il proprio aiuto, limitatamente ai primi esigui margini operativi, per salvaguardare il mondo dello sport cittadino e certamente non farà da sponda alle incaute dichiarazioni della dirigenza del club per innescare una polemica che mortifica l'immagine della società e crea sconcerto tra i tantissimi tifosi della Juve Stabia”, ha concluso l'esponente del civico consesso.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©