Sport / Calcio

Commenta Stampa

I gialloblù pronti per la difficile trasferta

Juve Stabia, prossima tappa: Padova


Juve Stabia, prossima tappa: Padova
17/10/2013, 19:01

CASTELLAMMARE DI STABIA - A due giorni dalla delicatissima trasferta di Padova che ha già il sapore dell'ultima spiaggia per le vespe e soprattutto per il mister Piero Braglia, sulla graticola a causa di un inizio di campionato da incubo, i gialloblù continuano a lavorare sodo per presentarsi all'Euganeo nelle condizioni ideali e per trovare la concentrazione necessaria a scacciare gli spettri che aleggiano sull'ambiente e trasformare quanto prima i fischi in applausi. Il tecnico toscano, dopo aver bocciato il 3-5-2, sta provando nuovi schemi al fine di trovare l'assetto adeguato per la sua squadra, apparsa finora troppo perforabile in difesa e poco produttiva in attacco: spazio dunque ad un più offensivo 3-4-3 con l'intento di ovviare alla scarsa vena realizzativa dei suoi ragazzi mediante l'impiego congiunto di Di Carmine, Diop e Sowe, soluzione tattica con cui Braglia si gioca il tutto per tutto nella consapevolezza che un pareggio in questo momento non accontenterebbe nessuno e che un atteggiamento più spavaldo in campo possa dare un segnale forte allo spogliatoio e ai tifosi nel momento più difficile della sua gestione sulla panchina gialloblù. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©