Sport / Calcio

Commenta Stampa

L'esterno gialloblù: «Non condanniamolo»

Juve Stabia, Vitale assolve Ghiringhelli


Luigi Vitale, esterno della Juve Stabia
Luigi Vitale, esterno della Juve Stabia
02/10/2013, 17:07

CASTELLAMMARE DI STABIA. La Juve Stabia riparte dal sinistro di Luigi Vitale. L’esterno mancino che avrebbe potuto cambiare le sorti del match del Barbera se solo Ghiringhelli non avesse toccato la sfera torna sul match perso contro il Palermo analizzando con grande sapienza i novanta minuti e l’attuale momento attraversato dalle vespe: «Un compagno non può esser condannato per un gesto istintivo – spiega Vitale –, può capitare che l’agonismo abbia la meglio sulla razionalità. Il vero rammarico è legato soprattutto alle altre occasioni non capitalizzate, avremmo potuto tranquillamente cambiare il corso del confronto con una minore approssimazione sotto porta. Ora conterà solo guardare avanti e sacrificarci quotidianamente al fine di tornare a far punti sin da sabato». 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati