Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Stoccata del tecnico bianconero al collega Benitez

Juve-Napoli, Conte ribadisce: "Chi non vince quest'anno ha fallito"

"Prestazione grandissima la nostra, Reina migliore in campo"

Juve-Napoli, Conte ribadisce: 'Chi non vince quest'anno ha fallito'
11/11/2013, 10:50

Nel post partita il braccio di ferro tra Conte e Benitez, nato alla viglia di Juve-Napoli, è continuato. I due non si sono presentati immediatamente nel post gara davanti a telecamere e in sala stampa, con Conte che "aspettava" che a parlare per primo fosse Benitez, e viceversa. La contesa si è conclusa dieci minuti prima di mezzanotte, con il tecnico spagnolo che ha "ceduto" per primo e si è presentato a Sky.

Accontentato, Conte a mezzanotte è arrivato davanti alle telecamere, carico e polemico: "Il Napoli è una squadra forte che può ancora crescere tanto perchè Benitez ha detto che sono al 75%, mentre noi non potremo migliorare più di tanto. Lotteranno per lo scudetto fino alla fine con la Roma, la Juventus, l'Inter e la Fiorentina. La partita è stata giocata alla grande da parte nostra e sul primo gol il guardalinee doveva avere la lente d'ingrandimento per vedere il fuorigioco di Llorente. Parlare di questo gol in fuorigioco sminuisce la nostra prestazione che è stata grandissima visto che Reina è stato il migliore in campo e dopo due minuti potevamo essere sul 2-0. Abbiamo una grande organizzazione e giocatori di qualità. La partita l'abbiamo vinta sul campo, a livello strategico e organizzativo. abbiamo preparato bene la partita e solo un cieco non può vedere quello che è evidente. E' il terzo anno che siamo là anche se sento dire che non abbiamo più la stessa fame. E invece questi ragazzi sono bravissimi a mantenere alta la concentrazione contro un Napoli che ha speso tantissimo e che sta andando forte. Gli altri hanno tutti da guadagnare e invece quest'anno chi non vince ha fallito (un chiaro riferimento a ciò che ha detto sabato su Benitez, ndr). Ora parlate bene di altre squadre, ma noi siamo sempre là. E per le altre è dura."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©