Sport / Kart

Commenta Stampa

Kart, a Genk sul podio tripletta della CRG


Kart, a Genk sul podio tripletta della CRG
21/09/2011, 16:09

Genk (Belgio). La fiducia in un riscatto più o meno imminente non è mai mancata in tutta la squadra della CRG, e in Belgio, per la terza prova del Campionato del Mondo KF1 e la Coppa del Mondo KZ1 e KZ2, è proprio la squadra ufficiale della CRG-Maxter ad aver dimostrato una competitività di altissimo livello in tutte le categorie, a partire dalla KF1, dove gli "All Black" si sono rivelati fra i maggiori protagonisti andando a conquistare un eccezionale triplo podio e prima vittoria con Jordon Lennox-Lamb.

TRIPLETTA SUL PODIO DELLA KF1. Nella prima delle due finali della KF1 è stato l'inglese Jordon Lennox-Lamb a salire con pieno merito sul secondo gradino del podio, e in finale 2 il giovane inglese ancora una volta si è ripetuto - alle spalle di Nyck De Vries (Zanardi-Parilla) - per di più con il compagno di squadra Felice Tiene giunto alle sue spalle dopo una splendida rimonta. A fine gara è arrivata la squalifica di De Vries accusato di comportamento scorretto nei confronti di Camponeschi per una "toccata" nell'ultimo giro che ha mandato in testacoda il pilota italiano mentre stava conducendo la gara. Quindi Lennox ha ereditato il primo posto, Tiene il secondo.

DomaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, domenica 4 settembre, si replica con altre due finali, e c'è da attendersi ancora una CRG grande protagonista, dopo un crescendo di prestazioni già iniziate a fine luglio nel precedente appuntamento di Zuera in Spagna. In netta crescita anche Laura Tillett, la terza protagonista di casa CRG. Solamente l'incertezza del tempo, finora splendido, potrà riservare a questo mondiale di Genk sorprese rispetto a quanto abbiamo potuto vedere finora. Le previsioni danno schiarite e pioggia, speriamo che questa situazione climatica non falsi il risultato sportivo in pista.

IN KZ1 FORE' STELLARE. In KZ1 tutti e tre gli alfieri della CRG si sono scambiati le posizioni di vertice, con Davide Forè maggior protagonista in assoluto, poleman nelle prove e con due vittorie di manches, seguito nella classifica della giornata dal compagno di squadra Arnaud Kozlinski, anche lui autore di una vittoria di manche. Quinto nella guaduatoria provvisoria si è posizionato Jonathan Thonon, con due secondi posti nelle manches e in nettacrescita dopo qualche incertezza iniziale nella messa a punto del set-up, già prontissimo a farsi valere nelle occasioni che contano.

Sarà certamente una gran finale, tutta da seguire fino all'ultimo metro, e con tutti e tre i piloti della CRG in grado di lottare per la vittoria del titolo mondiale.

IN KZ2 E' TORSELLINI IL CANDIDATO NUMERO 1. In KZ2 è il pilota senese Mirko Torsellini il "re" della prima giornata di gare, con due vittorie e un secondo posto nelle tre manches finora disputate dopo l'assoluto nelle prove ufficiali. Un grande risultato che ha sancito ancora una volta la competitività del giovane pilota della CRG-Maxter, ormai entrato a far parte della ristretta cerchia dei maggiori protagonisti di livello mondiale. Fra i rivali di Torsellini nella rincorsa al tirolo iridato della KZ2 c'è il compagno di colori Fabian Federer, neo campione europeo della KZ2 con il suo team privato CRG e anche qui in Belgio velocissimo. Federer si è aggiudicato una manche e si è piazzato secondo in altre due. Per sapere chi partirà in pole nella fase finale di domenica pomeriggio, bisognerà attendere il responso dell'ultima serie di manches didomenica mattina.

Molto bene anche Luca Tilloca. Il forte pilota di Alghero sulla pista belga di Genk ha avuto fra l'altro il compito di portare al debutto il nuovo telaio prodotto da CRG, che da questo appuntamento ripropone il brand Kalì-Kart, storico marchio degli anni Settanta. Tilloca si è fatto valere soprattutto in una manche con un ottimo terzo posto. In salita invece l'impegno di ChristianHostert, autore di un cappottamento in una manche.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©