Sport / Vari

Commenta Stampa

KART: NELLA "30. COPPA FIK DELLE REGIONI", LA SQUADRA DELLE MARCHE CONQUISTA IL SUO TERZO TITOLO ITALIANO


KART: NELLA '30. COPPA FIK DELLE REGIONI', LA SQUADRA DELLE MARCHE CONQUISTA IL SUO TERZO TITOLO ITALIANO
28/10/2008, 08:10

 

Corridonia (MC), 26 ottobre 2008. E' stata la squadra delle Marche ad aggiudicarsi la "30 Coppa FIK delle Regioni", il Campionato Italiano per Squadre Regionali che tradizionalmente chiude la stagione agonistica dei Campionati Nazionali, quest'anno disputata sulla Pista Cogiskart di Corridonia dal 23 al 26 ottobre. La trentesima edizione di questa manifestazione ha fatto anche segnare il nuovo record assoluto della più alta partecipazione di regioni, ben 20 rappresentative e 240 piloti, compreso la Valle d'Aosta che finora non vi aveva mai preso parte, e con tutte le squadre al gran completo con 12 piloti per ogni regione.
In quella che è ritenuta la gara più sentita a livello nazionale, vissuta sul confronto dei migliori piloti di ciascuna regione, è stata dunque la regione delle Marche, guidata con grande capacità e determinazione dal delegato regionale Massimo Golfetti, ad ottenere alla fine il successo in classifica generale con 100 punti di penalità e a guadagnare per la terza volta il trofeo della Coppa FIK dopo averlo già ottenuto nel 1992 e nel 2007.

LE ALTRE SQUADRE PROTAGONISTE. Alle altre squadre, dopo essersi messe in evidenza in classifica generale al termine della prima serie di finali, è rimasta la lotta per le posizioni di rincalzo, dove per il secondo posto, con 146 penalità e appena 2 lunghezze di vantaggio, l'ha spuntata l'Emilia Romagna (coach Mauro Barducci) sul Veneto (coach Adriano Vecchiato), quindi nelle altre posizioni di vertice al quarto posto con 151 penalità si è piazzata la coppia formata dalla Campania (coach Luigi Russo) e dal Lazio (coach Alessandro Ferrari), al sesto con 158 penalità la Sicilia (coach Filippo Fornaia) e al settimo con 160 penalità la Lombardia (coach Paola Acerbi).
 
100 JUNIOR SUB-JUDICE. Neanche una squalifica comminata a fine manifestazione a Francesco Allegrini, pilota marchigiano della 100 Junior, reo di aver sorpassato in regime "slow" di bandiere gialle in Finale-2 dove si è classificato al secondo posto, ha scalfito il successo netto delle Marche, maturato soprattutto nel rush finale. La classifica della seconda finale della 100 Junior è comunque sub-judice, in quanto il coach delle Marche ha preannunciato appello.

IL RUSH FINALE DELLE MARCHE. La squadra marchigiana ha costruito il proprio successo soprattutto nella seconda parte della manifestazione, con la seconda serie delle 6 finali per le categorie ammesse alla manifestazione: 60 Mini, 100 Junior, 100 Nazionale, 100 Club, 125 Icc/Nazionale e 125 Club. Al termine della prima serie delle 6 finali, era infatti l'Emilia-Romagna a condurre a pari merito con la Lombardia, mentre le Marche si ritrovava al terzo posto con un distacco di 22 punti. E' da questo momento che è iniziata la rimonta implacabile della squadra di Golfetti, per alcuni ritiri importanti di piloti delle altre squadre ma soprattutto grazie alle doppie vittorie marchigiane di Andrea Fortuna nella 100 ICA e di Andrea Capponi nella 125 Club, vincitori di entrambe le finali, oltre al terzo posto di Marco Pizzuti nella 125 Icc e il quarto di Mauro Moretti nella 100 Club. Gli altri protagonisti della vittoria finale delle Marche, oltre a Francesco Allegrini nella 100 Junior, sono stati Francesco Montanaro nella 60 Mini, Leonardo Zampaloni nella 100 Junior, Simone Montagnoli nella 125 Icc e Alfredo Fattenotte nella 125 Club.
LE SELEZIONI DELLE MANCHES. Con 240 piloti verificati (12 per squadra, 40 piloti per ognuna delle 6 categorie), in questa 30. Coppa FIK i duelli sono iniziati subito dalle manche eliminatorie per guadagnare i 28 posti disponibili per ogni finale. La selezione delle manche aveva messo nelle condizioni migliori la Lombardia che aveva visto passare tutti i suoi 12 piloti, mentre l'Abruzzo, la Toscana e la Sicilia (nella foto, Ingoglia 100 Junior) per le finali potevano contare ciascuna su 11 piloti, l'Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia su 10, Basilicata, Campania, Lazio, Puglia, Sardegna e Veneto su 9, Calabria e Valle d'Aosta su 8, Piemonte su 7, Trentino Alto Adige su 6, Liguria e Umbria su 5. Chi vedeva naufragare ogni speranza dopo le manches era il Molise al quale rimaneva solamente un pilota per disputare le finali.
 
I VINCITORI DELLE FINALI.  Ad aggiudicarsi le doppie finali sono stati nella 60 Mini l'avellinese Gianni Vigorito (Campania) che ha ottenuto l'en-plein in ambedue le gare, così come nella 100 Junior il trapanese Rosario Ingoglia (Sicilia) ha conquistato il primo posto in tutte e due le finali. Altro en-plein quello ottenuto da Andrea Fortuna di Ascoli Piceno (Marche) nella 100 Nazionale, mentre nella 100 Club si sono divisi le vittorie il modenese Enrico Bellentani (Emilia Romagna) e il bresciano Luca Ferrigato (in prestito al Trentino Alto Adige). La 125 Icc ha avuto un altro vincitore assoluto nel teramano Alfredo Daniele Delli Compagni (Abruzzo), andato al successo in ambedue le gare, così come nella 125 Club un doppio "sigillo" lo ha messo il maceratese Andrea Capponi (Marche).
 
LA PREMIAZIONE FINALE. Purtroppo l'esame della squalifica di Allegrini nella 100 Junior da parte dei Commissari Sportivi, unitamente ad altre decisioni, ha prodotto un ritardo di oltre due ore sul programma della premiazione, così diverse squadre per rientrare in sede non hanno potuto partecipare all'appuntamento della premiazione. Peccato, perché sarebbe stata l'occasione giusta per gratificare ulteriormente tutti gli attori di questa grande festa dello sport kartistico nazionale. Alla fine, la premiazione finale si è comunque svolta in quanto l'ordine delle posizioni della classifica generale, indipendentemente dall'evolversi dell'appello Allegrini, non cambierà, visto il gran vantaggio accumulato dalle Marche. La premiazione è stata effettuata con il contributo delle Case di pneumatici Vega e LeCont, che hanno offerto in premio un treno di pneumatici a tutte le squadre.
 
OSPITI D'ONORE. Fra gli ospiti d'onore, è stata molto gradita la visita di Vitantonio Liuzzi, pilota di Formula 1, che non si è sottratto all'assalto dei fans per soddisfare le innumerevoli richieste per gli autografi e le foto di rito anche con le squadre regionali.
Il campione abruzzese, ora in F1 con la Force India, in occasione della presentazione piloti ha poi salutato tutti i partecipanti alla Coppa FIK, insieme al Presidente della FIK Giuseppe Nolè, al Presidente della S/Commissione Karting Vittorio Loriga, e al componente dell'Esecutivo CSAI Oronzo Pezzolla.
 
 
STAFF MEDICO CON ELICOTTERO. Alla "30. Coppa FIK" ha prestato servizio lo staff sanitario e medico di Macerata "Medical Assistance - Croce Rossa", che nella gara di Corridonia era presente con un gran schieramento di mezzi: due ambulanze di grado A, un attrezzato ospedale da campo e anche un elicottero adibito al trasporto sanitario assistito. La struttura medica si avvale anche di un jet per i casi che richiedono assistenza particolare. Fortunatamente l'impegno della Medical Assistance" si è limitato a pochi interventi, fra cui il soccorso prestato al trentino Andrea Arnoldi, 13 anni, che ha riportato una forte contusione alle costole nell'incidente della seconda finale della 100 Junior per il quale è stata attuata la procedura "slow" in regime di bandiere gialle. Nella foto di Angiolella, lo staff sanitario e medico a Corridonia insieme al gruppo dei Commissari di Percorso di Ostra (Ancona) che hanno prestato servizio alla 30. Coppa FIK. 


CLASSIFICA FINALE "30. COPPA FIK DELLE REGIONI"

Pos.
Squadra
Accompagnatore Squadra
Penalità
1.
Marche
Massimo Golfetti
100
2.
Emilia Romagna
Mauro Barducci
146
3.
Veneto
Adriano Vecchiato
148
4.
Campania
Luigi Russo
151
5.
Lazio
Alessandro Ferrari
151
6.
Sicilia
Filippo Fornaia
158
7.
Lombardia
Paola Acerbi
160
8.
Puglia
Oronzo Di Bari
205
9.
Toscana
Mauro Nannini
208
10.
Abruzzo
Annunzio Amatucci
218
11.
Basilicata
Giuseppe D'Addario
232
12.
Friuli Venezia Giulia
Igor Brach
243
13.
Valle d'Aosta
Dante Banchio
243
14.
Sardegna
Lino Paolo Fenu
245
15.
Piemonte
Giancarlo Goldoni
254
16.
Liguria
Magno Lovera
338
17.
Trentino Alto Adige
Osvaldo Gozzer
357
18.
Calabria
Francesco Canino
369
19.
Umbria
Lamberto Belletti
396
20.
Molise
Mario Tamburri
504

Tutte le classifiche della 30. Coppa FIK delle Regioni
 

Dal 2000, regioni presenti e piloti verificati
Regioni
Piloti
22. Coppa FIK - S. Egidio (TE), 5/11/2000
17
199
23. Coppa FIK - Pomposa (FE), 11/11/2001
19
220
24. Coppa FIK - Melilli (SR), 10/11/2002
12
130
25. Coppa FIK - Sarno (SA), 2/11/2003
15
175
26. Coppa FIK - Pomposa (FE), 7/11/2004
16
185
27. Coppa FIK - S. Egidio (TE), 13/11/2005
18
209
28. Coppa FIK - Sarno (SA), 29/10/2006
18
212
29. Coppa FIK - S. Egidio (TE), 28/10/2007
18
215
30. Coppa FIK - Corridonia (MC), 26/10/2008
20
240

Albo d’Oro
1988    Lazio
1989    Romagna
1990    Abruzzo
1991    Abruzzo
1992    Marche
1993    Puglia
1994    Veneto
1995    Abruzzo
1996    Lazio
1997    non disputato
1998    non disputato
1999    Lazio
2000    Lombardia
2001    Veneto
2002    Sicilia
2003    Lazio
2004    Lombardia
2005    Veneto
2006    Abruzzo
2007    Marche
2008    Marche

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
SONDAGGIO.

Salta l'accordo con Criscito. Colpa di chi?