Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Kia pro_cee’d GT


Kia pro_cee’d GT
19/06/2013, 12:26

Milano, 17 giugno 2013 - Le nuove versioni  Kia, pro_cee’d GT e cee’d GT, sono le  vetture più sportive che Kia abbia mai presentato sul mercato. Entrambi i modelli si distinguono per il nuovo propulsore sovralimentato, per la caratterizzazione estetica all'esterno e all'interno e per la specifica messa a punto delle sospensioni, il tutto dedicato ai driver più appassionati.Le due nuove versioni GT adottano un’evoluzione del quattro cilindri Kia 1,6 litri GDI (Gasoline Direct Injection, iniezione diretta di carburante) equipaggiato con un turbocompressore twin-scroll (a condotto sdoppiato) e con particolari interni specifici e irrobustiti.I valori di potenza e di coppia risultano notevolmente aumentati rispetto alla normale versione aspirata: la potenza massima cresce del 51% fino a 204 CV e la coppia è superiore del 61% fino a raggiungere i 265 Nm.Le nuove GT mantengono la trazione anteriore, dispongono di un cambio manuale a 6 marce e raggiungono la velocità massima di 230 km/h, con un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h di 7,7. Grazie alla coppia elevata, sviluppata dal motore a partire da soli 1750 giri/min, le doti di ripresa sono particolarmente interessanti: le GT sono in grado di accelerare da 60 a 100 km/h in quarta marcia in 5,4 secondi, da 80 a 120 km/h in  7,3 secondi.

 “Le nuove Kia pro_cee’d GT e cee’d GT”, dichiara Michael Cole, Chief Operating Officer di Kia Motors Europe, “sottolineano la personalità della nostra gamma attuale e segnano il naturale sviluppo del nostro Marchio verso la clientela sportiva. L'ingresso di Kia nel settore delle vetture ad alte prestazioni è un passo importante nella nostra strategia: la pro_cee’d GT si rivolge al mercato dei clienti che amano lo stile combinato al dinamismo, la cee’d GT abbina alle prestazioni elevate a quel plus di praticità che caratterizza la tradizionale architettura nelle vetture di segmento C"Nel mercato Italia, la GT sarà disponibile solo in versione 3 porte e la commercializzata è prevista per il mese di Settembre in un numero strettamente limitato di unità disponibili.

 

Design distintivo

Disegnate in Europa sotto la responsabilità di Peter Schreyer, Presidente e Chief Design Officer,  la linea  GT si distingue  per particolari come la griglia e i gruppi ottici di disegno specifico, gli scudi paraurti più estesi, le luci diurne a quattro LED “ICE CUBES”, i nuovi proiettori fendinebbia, i doppi terminali di scarico, i cerchi in lega da 18 pollici con vistose  pinze freno verniciate in rosso.Gli interni di impronta sportiva  delle GT sono caratterizzati dai sedili avvolgenti Recaro, dalla pedaliera in alluminio, dal cruscotto di ispirazione racing con schermo TFT e dai rivestimenti curati in ogni dettaglio che creano un ambiente  ricercato  capace di trasmettere al pilota e ai passeggeri il gusto dell'auto prestazionale senza perdere le qualità di marcia di una vettura per uso quotidiano.Per la prima volta in una Kia, il cruscotto permette la selezione personalizzata della strumentazione elettronica, potendo scegliere fra due visualizzazioni: una "analogica" con il tradizionale tachimetro abbinato alle normali informazioni, e quella "GT" che reca l'indicazione numerica della velocità e strumenti che proiettano  i valori istantanei della coppia erogata dal motore e della pressione di sovralimentazione.

 

Comportamento esaltante in pista e su strada

Il gruppo propulsore e la piattaforma delle GT sono stati sviluppati in Europa  e messi a punto con prove dinamiche su strada e in circuito.Il programma di test ha comportato la percorrenza di 160.000 km sulle autostrade tedesche ad alta velocità (a una media totale, superiore ai 150 km/h) e 480 giri del celebre tracciato di 21 km della Nordschleife al Nürburgring.Tutto questo ha portato a una messa a punto delle sospensioni capace di abbinare le alte prestazioni espresse dal nuovo motore con eccezionali caratteristiche dinamiche, senza perdere le doti di confort e affidabilità proprie del modello cee'd e pro_cee'd da cui derivano.Il risultato finale è quindi una eccezionale agilità ed efficacia di comportamento nella guida sportiva ma anche un’esperienza di guida completa e appagante da vera Gran Turismo.Per entrambi i modelli gli ammortizzatori anteriori sono stati irrigiditi del 10% in compressione e del 30% in distensione, quelli posteriori del 200% in compressione e del 50% in distensione.  Anche le molle sono state irrigidite sia all'avantreno che al retrotreno; la barra antirollio è stata maggiorata, con un diametro di 19 mm invece di 18 mm, e all'avantreno sono stati adottati boccole elastiche più rigide. Tali accorgimenti hanno ridotto il sottosterzo e la tendenza al rollio, a vantaggio della maneggevolezza e della prontezza di guida.L'ulteriore messa a punto del sistema antibloccaggio dei freni ABS e l'adozione di nuovi pneumatici Michelin più larghi (225/40 R 18) collocano la Kia pro_cee’d GT e cee’d GT al vertice della gamma anche come efficacia frenante, con uno spazio d'arresto da 100 km/h di soli 36,4 metri.

 

Kia pro_cee’d GT 1st Edition

Per celebrare l'arrivo della nuova sportiva pro_cee’d GT, Kia ha realizzato una serie speciale "1st Edition", prodotta in tiratura limitata a 500 esemplari, caratterizzata da finiture esterne e interne esclusive.La Kia pro_cee’d GT 1st Edition si distingue per la speciale tinta metallizzata “GT White” per i cerchi in lega da 18 pollici con i raggi verniciati in nero lucido, per le carenature dei retrovisori in nero lucido, il battitacco  personalizzato con il logo GT retroillumninato in rosso ed il numero di serie, le pedaliere in alluminio valorizzate da luce rossa a LED  ed i pregiati tappetini con doppia cucitura rossa che riprendono lo stile sportivo dei sedili Recaro.

 

Fianco a fianco sulle linee di Zilina

Le GT escono dallo stesso impianto di produzione di Zilina (in Slovacchia) nel quale vengono realizzate, fra le altre, tutte le versioni della gamma cee'd.In comune con le altre versioni cee’d, la GT conserva le misure di lunghezza (4310 mm), larghezza (1780 mm) e passo (2650 mm). Nel caso delle pro_cee’d GT, la linea del tetto è più bassa (1430 mm) e il montante B è arretrato; cambiano quindi i pannelli della fiancata, i vetri laterali, il portellone, le luci posteriori e lo scudo paraurti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©