Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il tecnico del Borussia avvisa il Napoli per domani sera

Klopp: « Col Napoli è difficile ma dobbiamo vincere»


Klopp: « Col Napoli è difficile ma dobbiamo vincere»
25/11/2013, 20:03

DORTMUND.  Jurgen Klopp, tecnico del Borussio, interviene sul alcune indiscrezioni alla vigilia della sfida con il Napoli. «Sono state dette tante cose, anche parzialmente imbarazzanti, ma alla fine dei conti vale che il pallone entri, rasoterra o nell’angolino alto fa lo stesso». Afferma il tecnico tedesco su alcuni "consigli" per battere il Napoli. «Non so, descrivere le nostre fasi è un compito vostro. E’ vero che siamo reduci da tre sconftte consecutive anche se c’è stata una pausa delle nazionali che ha consentito a qualche giocatore di vincere. - Parla del brutto periodo della sua squadra - E’ vero che ci mancano punti e questo fatto può aiutare il Napoli se giochiamo male. Se giochiamo bene, invece, nessun aiuto. La Champions è un’altra competizione, siamo concentratissimi per domani e non abbiamo perso per niente la nostra fiducia. Ma ache il Napoli ha perso la sua ultima partita, forse è un duello fra squadre in crisi, ma non so se possiamo dirlo sul serio». Klopp mette in guardia il Napoli. Il tecnico giallonero  parla del rientro di Piszczek e i 10' giocati contro il Bayern «Per niente. Può giocare più di 10'. Il suo rientro è stata una notizia molto positiva, è tra i convocati perché non dobbiamo aver paura di utilizzarlo, ha lavorato benissimo negli ultimi mesi». Klopp, però, non perde l'attenzione dal match di domani sera. «Al sorteggio sapevamo che era un gruppo forte, appassionante, ma dipende da noi se ci sarà molta tensione fino in fondo o no. - Afferma il tecnico - Ci sono diverse possibilità per l’ultima giornata e ancora molte incertezze. Sappiamo che è meglio vincere due volte, sennò diventa molto complicato passare il turno. Il Napoli sa che è così e si aspetta che saremo noi a fare il gioco. Per chi pensa che l’1-0 è sufficiente, dico che abbiamo consultato la Uefa e anche con la vittoria a Marsiglia non ci sarebbe niente di fatto. - Il tecnico avvisa gli azzurri - Dobbiamo vincere a ogni costo, ricordando che quella gara di Francia non è ancora vinta e se domani sera succede che vinciamo noi, l’Arsenal non manderà a Napoli la terza squadra, ma quella vera». Concluso, per adesso, il discorso Napoli si apre il discorso sul futuro e magari un arrivo in Italia. Il tecnico sembra infastidito «E’ possibile un’altra domanda? - Risponde netto - Questa conferenza è trasmessa in tutto il mondo e posso ripetere solo quello che dico da tempo: ho prolungato il mio contratto col Borussia, ma non nascondo che l’Italia è un bel Paese, dove si parla una bella lingua, anche se conosco solo la parola Natale. - Pronuncia in lingua originale - Se avessi un giorno la possibilità ci penserei e potrei dire di sì, ma c’è ancora tanto tempo». Conclude la conferenza parlando dell'opzione Kehl «Potrebbe giocare, non lo abbiamo schierato sabato e ci resta un Kehl fresco per il Napoli. Ha una grande esperienza e ha qualità da leader, doti utili per una gara come questa». 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©