Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Kuppens si laurea campione europeo del Trofeo Maserati


Kuppens si laurea campione europeo del Trofeo Maserati
24/07/2012, 16:15

 


 

Le Castellet (F), 22 luglio 2012 – Renaud Kuppens del Konvex Motorsport si è aggiudicato il titolo di campione europeo del Trofeo Maserati al termine del quarto appuntamento del monomarca del Tridente, disputatosi questo fine settimana sul tracciato francese del Paul Ricard. Il pilota belga, grazie al secondo posto conquistato in gara 1, è riuscito a vincere questa speciale classifica nonostante il ritiro accusato in gara 2, mantenendo al contempo la leadership anche nella graduatoria Assoluta del Maserati Trofeo MC World Series. Con il round francese, infatti, si è chiusa la serie europea, dal momento che le due prove conclusive sono in calendario negli Stati Uniti e in Cina.

A festeggiare, oltre a Kuppens, anche Sernagiotto ed Andrea Dromedari che si sono imposti rispettivamente in gara 1 e gara 2.
Nella prova del mattino, la vittoria di Sernagiotto è stata messa in discussione solo nel finale dalla rimonta di Cedric Sbirrazzuoli (AF Corse), conclusasi però nel peggiore dei modi per quest’ultimo. Nel corso del dodicesimo giro, il monegasco cercando di approfittare del rallentamento di Sernagiotto, impegnato a doppiare Nicolucci, è entrato in contatto con quest’ultimo, chiudendo anzitempo la prova. L’episodio ha spianato quindi la strada agli avversari Renaud Kuppens e Alan Simoni, che hanno potuto salire rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio. Il successo di Sernagiotto aveva alimentato le speranze del suo compagno Giuseppe Fascicolo di poter ancora lottare per il titolo continentale in gara 2. Il ritiro del pilota belga al termine del primo giro sembrava indirizzare il titolo proprio nella direzione del duo italiano, ma le speranze si sono infrante con il quinto posto di Fascicolo.

La seconda gara della giornata è stata in ogni caso molto interessante e ricca di spunti soprattutto alle spalle del vincitore Andrea Dromedari (Swiss Team). A contendersi il podio, infatti, sono stati per lunghi tratti ben quattro piloti: Riccardo Ragazzi, Fabio Venier, Riccardo Romagnoli e Ange Barde (vincitore tra l’altro di quattro titoli dell’European Ferrari Challenge Trofeo Pirelli). Alla fine, alle spalle del pilota dello Swiss Team si sono classificati Ragazzi e Venier, anche in funzione della retrocessione dal secondo all’undicesimo posto di Barde (con 45 secondi di penalità), reo di non aver scontato un drive through comminatogli dopo un contatto con Romagnoli.

In virtù di questi risultati il Konvex Motorsport di Kuppens e Daniel Waszczinski mantiene il primo posto anche nella graduatoria riservata ai team di fronte allo Swiss Team di Dromedari e Pigoli. Nella classifica Trofeo invece, Simoni e Ragazzi comandano davanti a Sernagiotto/Fascicolo e Venier/Gardelli.

Diversi gli esiti delle gare per i due piloti ospiti che si sono cimentati al volante della Vip Car Bowers & Wilkins: Christian Gebhardt, giornalista tedesco della rivista Auto Sport si è ritirato in gara 1 al 14° giro mentre occupava la settima posizione, mentre il collega giapponese Shinichi Katsura, del magazine Genroq, ha chiuso decimo in gara 2.

Nel corso del fine settimana è stata svelata in anteprima una Maserati GranTurismo MC Trofeo con la livrea ispirata alla bandiera degli Stati Uniti, realizzata con l’intento di lanciare il prossimo appuntamento del monomarca del Tridente in programma il 23 settembre sul circuito di Infineon, a Sonoma. Il gran finale invece è in calendario il 4 novembre a Shanghai in Cina. Due round extraeuropei che assegnano una valenza mondiale al Trofeo Maserati.

Renaud Kuppens (Konvex Motorsport): Ovviamente sono molto contento di questo successo arrivato nonostante un ritiro in gara due. Avrei preferito festeggiare in pista tagliando il traguardo dopo aver duellato con gli avversari. Tracciando un primo bilancio, posso affermare che la stagione non è certo iniziata al meglio, con una scelta azzardata delle gomme a Jarama che mi ha fatto perdere posizioni. Nel secondo round di Portimao grazie alla vittoria nella prova endurance ho rimediato molti punti rilanciandomi in classifica. Ad Imola, poi sono uscito con tre risultati importanti che mi hanno consegnato la leadership. Ora puntiamo a vincere anche nel titolo mondiale, la competizione sarà sempre molto elevata ma i miei obiettivi non cambiano. Voglio sottolineare la professionalità dell’organizzazione del Trofeo Maserati, una qualità che non ho mai trovato in nessun altro monomarca nella mia carriera”.

Eurosport trasmetterà nelle prossime settimane una sintesi di 28 minuti del fine settimana francese, mentre fotografie, risultati, interviste e classifiche complete sono disponibili sul sito www.maseraticorse.it.

Gara 1                             
1. Giorgio Sernagiotto/Giuseppe Fascicolo 41:21.279                     
2. Knovex Motorsport – Renaud Kuppens 41:26.781*         
3. Alan Simoni/Riccardo Ragazzi 41:30.074                

Gara 2                        
1. Swiss Team – Dromedari/Pigoli 41:38.958*            
2. Ragazzi/Simoni 41:49.700
3. Venier/Gardelli 41:51.103            

*Iscritto nella classifica Team

Classifica Assoluto
1. Kuppens (Konvex Motorsport) – punti 121
3. Fascicolo/Sernagiotto – punti 114
4. Simoni/Ragazzi – punti 111 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©