Sport / Motorsport

Commenta Stampa

La Audi R8 e-tron segna il record al Nürburgring


La Audi R8 e-tron segna il record al Nürburgring
10/07/2012, 10:07

Il futuro della mobilità Audi sarà sicuramente dinamico: la R8 e-tron ha stabilito il record mondiale per un veicolo elettrico di serie lungo la mitica Nordschleife del Nürburgring, il più probante circuito al mondo. Il pilota Markus Winkelhock ha condotto la sportiva a trazione elettrica lungo i 20,8 km del tracciato in 8’09”.099, ottenendo così un altro storico risultato dopo le vittorie Audi nelle 24 Ore del Nürburgring e di Le Mans.
“La R8 e-tron ha dato una splendida dimostrazione del suo potenziale, sul più difficile tracciato al mondo” ha commentato Michael Dick, Responsabile per lo sviluppo tecnico di AUDI AG. Dick, che nell’occasione ha guidato personalmente la vettura lungo il percorso, ha aggiunto: “Il record ottenuto ci conferma che siamo sulla buona strada. Per noi la mobilità elettrica non deve significare rinuncia, piuttosto deve richiamare emozione, sportività e piacere di guida.
Per apprezzare appieno il risultato ottenuto dalla Audi R8 e-tron basta considerare che il giro record per una vettura di serie con motore a combustione (Gumpert Apollo Sport, motore Audi V8 da 700 CV) è attualmente di 7’11”.57.
La vettura portata sul tracciato del Nürburgring corrisponde in ogni dettaglio al modello che arriverà sul mercato alla fine di quest’anno. I due motori elettrici generano una potenza di 280 kW e 820 Nm di coppia: partendo da fermo, sono più di 4.900 i Nm distribuiti tra le ruote posteriori.
La R8 e-tron accelera da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi e raggiunge la velocità massima, limitata elettronicamente, di 200 km/h. Per ottenere il tempo record, la punta massima è stata portata a 250 km/h.
Le batterie agli ioni di litio permettono di stoccare 49 KWh di energia, abbastanza per percorrere una distanza di 215 km. La forma a “T” del pacco di accumulatori permette l’alloggiamento all’interno del tunnel centrale e nella zona tra abitacolo e retrotreno. Un sistema di recupero di energia alimenta le batterie in frenata e durante le fasi di rilascio. La scocca della vettura è realizzata principalmente in alluminio, con molte componenti in CFRP. Ciò ha permesso di contenere la massa in 1780 kg.
Markus Winkelhock, vincitore della passata 24 Ore del Nürburgring ha commentato: “Nonostante non sia un’auto da competizione, con un’aerodinamica studiata ad hoc, grazie al baricentro basso e all’ottima distribuzione dei pesi la R8 e-tron ha dato prova di grande sportività. La spinta garantita dalla enorme disponibilità di coppia lungo le salite è esaltante e il torque vectoring, la distribuzione attiva della coppia tra le ruote posteriori, mi ha davvero aiutato a realizzare il tempo sul giro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©