Sport / Motorsport

Commenta Stampa

La collaborazione tra Daimler e Renault Nissan avanza nel mondo, dichiarano i due CEO.


La collaborazione tra Daimler e Renault Nissan avanza nel mondo, dichiarano i due CEO.
16/09/2013, 09:28

FRANCOFORTE, Germania --- I presidenti dell’Alleanza Renault – Nissan e di Daimler AG hanno dichiarato oggi che la partnership tra le loro aziende sta avanzando velocemente e che il perimetro della collaborazione si sta allargando a livello globale. La partnership tra le tre aziende francese-giapponese-tedesca è cominciata nell’aprile 2010 con tre progetti importanti principalmente concentrati in Europa. Da allora, la gamma è salita a dieci progetti significativi, che includono importanti iniziative dal Nord America al Giappone. Inoltre, importanti business unit stanno collaborando nella condivisione di best practice e in altre forme di cooperazione.

“Mentre la nostra iniziale collaborazione era focalizzata principalmente su progetti europei, ora ci stiamo concentrando su sinergie in tutti i mercati chiave” ha dichiarato oggi all’annuale conferenza stampa sulla partnership Carlos Ghosn, Presidente e CEO dell’Alleanza Renault-Nissan. “Le più grandi economie di scala sono sempre globali”. 

“Noi continueremo a cercare nuovi progetti da sviluppare insieme che abbiano senso per tutti i partner e, cosa più importante, per i nostri clienti”, ha dichiarato Dieter Zetsche, CEO di Daimler e Presidente di Mercedes Benz Cars.I due CEO hanno citato la produzione congiunta dei motori quattro cilindri a benzina Mercedes Benz a Decherd (Tennessee, USA) quale buon esempio di come i partner traggano profitto dalla cooperazione. Ad un anno e mezzo dall’inizio dei lavori nel maggio 2012, la costruzione della fabbrica per la produzione congiunta di motori quattro cilindri a benzina di Mercedes Benz è ora completa. Le macchine per la produzione sono state installate e l’inizio della produzione è pianificato per metà 2014. I motori prodotti a Decherd saranno successivamente usati su Mercedes Benz Classe C, che viene prodotta nel sito industriale Daimler a Tuscaloosa (Alabama, USA) e sui nuovi prodotti Infiniti. Lo sviluppo congiunto sta procedendo come da programma anche per una nuova famiglia di motori condivisi tre e quattro cilindri a benzina con turbocompressore ed iniezione diretta. I motori faranno uso delle più avanzate tecnologie e avranno consumi significativamente ottimizzati. Un altro esempio della cooperazione di successo sullo sviluppo di motori è la nuova Infiniti Q50, che è stata presentata a Ginevra questa primavera e che sarà disponibile in autunno. E’ la prima automobile Infiniti ad avere un powertrain, che include un motore diesel ed una trasmissione automatica provenienti dalla cooperazione con Daimler. I primi veicoli derivanti dalla collaborazione, incluso il veicolo commerciale Mercedes-Benz Citan, sono già sulla strada. Inoltre, Infiniti proporrà un veicolo che utilizzerà componenti provenienti dall’architettura della berlina compatta di Daimler a partire dal 2015. Il concept-car Q30 può essere visto per la prima volta al Salone di Francoforte. La cooperazione sta proseguendo anche nel campo dei veicoli commerciali. E’ pianificato che la divisione di Daimler Trucks Asia, Mitsubishi Fuso Truck e Bus Corporation (MFTBC) siano fornite di veicoli commerciali Nissan NV350 Urvan per essere venduti con il nome di Mitsubishi Fuso in selezionati mercati di esportazione. Questo tipo di fornitura strategica è stata implementata con successo fin dagli inizi del 2013 anche per veicoli industriali leggeri per espandere la loro rispettiva gamma prodotti in nuovi segmenti. Il veicolo industriale leggero Fuso Canter Guts (carico utile 2,0 tonnellate) è fornito a Nissan e il veicolo industriale leggero Nissan Atlas F24 (carico utile 1,5 tonnellate) è fornito a Mitsubishi Fuso. Questa fornitura incrociata ammonta a circa 1.300 unità per il mercato giapponese. Anche il progetto smart/Twingo sta procedendo come pianificato. Presto comincerà la produzione della nuova smart a 2 posti nel sito industriale smart di Hamback (Francia) e della smart 4 posti e del modello successore di Renault Twingo nella fabbrica Renault di Novo Mesto (Slovenia).  Il lancio sul mercato dei modelli è pianificato per la seconda metà del 2014. Le nuove generazioni di smart e di Renault Twingo sono sviluppate sulla base di un’architettura condivisa, ma rimarranno prodotti indipendenti con un’inconfondibile immagine di marca. Una show car della nuova smart 4 posti (“smart fourjoy)” è stata presentata al Salone di Francoforte lunedì scorso.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©