Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SETTIMANA AZZURRA

La conferenza stampa di Mazzarri (VIDEO)


.

La conferenza stampa di Mazzarri (VIDEO)
16/03/2010, 18:03

All'interno la conferenza stampa di Mazzarri a Castelvolturno
“Mazzarri aveva tanta rabbia in corpo che vorrebbe giocare la sfida con il Milan già domani sera e invece dovrà aspettare fino a domenica – evidenzia il giornalista della Gazzetta dello Sport Gianluca Monti nel corso di Settimana Azzurra (in onda sul canale Julie Italia ore 21:15) – Ha detto giustamente che questa rabbia dovrà essere canalizzata sulla partita trasformandola in energia positiva per far si che il match con i rossoneri sia la svolta del campionato azzurro. Onestamente pensavo che la svolta fosse giunta con il gol del Pocho, poi quell’errore di Banti che ha condizionato non solo la gara con la Fiorentina, ma forse la stagione dei campani. Prima della rete dell’argentino i partenopei erano frettolosi e contratti, poi si sono sciolti”.
Può esserlo anche se il Milan è una squadra che lotta per lo scudetto?: “ Il Milan è secondo in classifica a un punto dalla capolista, è vero, ma ha problemi di organico e bisognerà tentare di fare la partita del Chievo”.
Ci sarà qualche cambio di formazione, oggi in allenamento si sono viste novità?: “C’è stata la defezione di Aronica che si è sottoposto ad una risonanza magnetica a causa di un’infiammazione al collo del piede. Dubbi anche per Dossena e Grava, anche se questi due hanno lavorato con il gruppo”.
Oggi in conferenza si è parlato anche del calo di Hamsik, del momento di Maggio, “intoccabili”, quindi niente riposo per loro?: “Tu hai usato le virgolette dicendo intoccabili, ma Mazzarri le ha praticamente tolto. Fa molto affidamento su questi giocatori e ha chiarito che non vuole farne a meno, tra questi c’è anche Gargano, senza dimenticare Lavezzi. Credo, però, che il problema non siano gli intoccabili, ma la panchina: Mazzarri ha fatto capire che quando deve sostituire uno di questi campioni fa un po’ di fatica a pensare chi ha le loro stesse qualità. Cresce Zuniga, anche se il tecnico ha evidenziato che fa pochi cross col sinistro”.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©