Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Dall'anno prossimo Napoli con il 3-5-1-1

La Coppa a Dimaro, e Mazzarri cambia il modulo


.

La Coppa a Dimaro, e Mazzarri cambia il modulo
11/07/2012, 16:07

DIMARO - C'è una nuova arrivata in ritiro. E' bella come poche, ed è sempre desiderata da tutti. Il fascino intramontabile di ciò che tanto si sogna e in pochi possono avere. Su di lei hanno messo le mani i napoletani lo scorso mese di maggio. E' la quarta volta che il popolo partenopeo ha goduto dell'ebbrezza di un bacio stampatole sui fianchi. Ed ora, quella sensazione di gioia e ardore, riscalda anche l'estate partenopea. La Coppa Italia, primo trofeo dell'era De Laurentiis, resterà in Trentino con il Napoli per tutta la durata del ritiro e farà da cornice alla lunga serie di appuntamenti sportivi. Appuntamenti a cui il tecnico, Walter Mazzarri, vuole presentarsi con un gruppo già in forma: "Volgio un gruppo solido e che sappia adattarsi ai cambiamenti - dice in conferenza stampa, aggiungendo la novità del prossimo anno calcistico - Come avete visto oggi in allenamento, la mia idea è di cambiare modulo. Passiamo al 3-5-1-1, molto simile a quello utilizzato dalla Juventus quest'anno. Un trequartista, e gioco che si possa esprimere sulle fasce. Ma al di là del modulo, voglio una squadra che sappia sempre cambiare pelle, anche a partita in corso".
Al gruppo domani si aggiungerà anche Grava, il giocatore ha rinnovato il contratto con il club partenopeo. Parte, invece, Donadel: destinazione Monaco. Il centrocampista deve sottoporsi a delle visite mediche, nulla di preoccupante una normale routine post operazione.
C'è, poi, nell'aria un sospetto: il trasferimento a Parma di Ignacio  Fideleff. Il difensore, questa mattina, non ha partecipato alla solita partitella ed è rientrato prima. Certo per il momento è solo una possibilità, ma come si dice più indizi fanno una prova.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©