Sport / Kart

Commenta Stampa

La CRG a Genk è pronta alla sfida per il titolo mondiale KZ1 e KZ2


La CRG a Genk è pronta alla sfida per il titolo mondiale KZ1 e KZ2
27/08/2011, 12:08

Lonato del Garda (Brescia). E’ alle porte uno degli avvenimenti più importanti di tutta la stagione, e indubbiamente il più prestigioso per le due categorie con il cambio, KZ1 e KZ2, nell’appuntamento iridato di Genk in Belgio per la Coppa del Mondo CIK-FIA, in prova unica dal 2 al 4 settembre.

CRG DI NUOVO PROTAGONISTA NEL MONDIALE KZ1. Dopo un 2010 sabbatico, la squadra ufficiale della CRG-Maxter ora torna in grande stile in questa competizione, dove vanta innumerevoli successi e il dominio dei precedenti tre anni con Jonathan Thonon in KZ1. E sarà proprio il campione belga a presentarsi nel ruolo di maggiorfavorito, animato fra l’altro da una gran voglia di riscatto dopo le sfortunate partecipazioni di quest’anno sia nel WSK che nel recente Europeo di Wackersdorf. Sulla pista di casa Thonon ha sempre ottenuto belle prestazioni, e certamente anche questa volta sarà in grado di far valere la competitività di un telaio vincente come quello della CRG insieme al plurititolato motore Maxter assistito da Tec-Sav del tecnicofrancese Patrick Savard.

A rappresentare la squadra ufficiale della CRG saranno anche altri due campioni del mondo, Davide Forè, sempre fra i migliori anche in questa stagione (5°nell’Europeo in Germania), e il francese Arnaud Kozlinski, fra i più veloci in assoluto e ottimo interprete sullo sviluppo del motore Maxter preparato direttamente dalla casa italiana.

Con i colori CRG sarà della partita anche il giovane Jorrit Pex, con il team CRG Holland, in grande evidenza nella Coppa del Mondo dello scorso anno dove conquistò la pole position e il secondo posto dopo le manches di qualificazione.

IN LIZZA ANCHE PER LA COPPA DEL MONDO KZ2. InBelgio si disputerà per la prima volta anche il mondiale della categoria cadetta, con 78 piloti in lizza per la Coppa del Mondo KZ2, e qui la squadra ufficiale della CRG punta le sue carte sul giovane Mirko Torsellini, vera rivelazione di questa stagione dopo l’ottimo terzo posto nell’Europeo di Wackersdorf e il secondo posto nella WSK Euro Series da poco conclusa. Ad affiancare Torsellini nella squadra ufficiale sarà il lussemburghese Christian Hostert, insieme al sardo Luca Tilloca, gran combattente, che in questa occasione porterà in gara un nuovo telaio prodotto dalla CRG, con il brand VSK, presentato a inizio anno nella fiera internazionale di Montichiari.

Ma in KZ2 tutte le attenzioni saranno anche per un altro pilota “targato” CRG, cioè l’altoatesino neo campione europeo Fabian Federer, pilota privato ma assistito dalla casa nella fornitura del telaio, e decisamente in ascesa dopo il suo trionfo a Wackersdorf nel Campionato Europeo della categoria, tanto da trovarsi ai vertici anche del Campionato Italiano.

A conferma della competitività dei telai CRG in una categoria come la KZ, a Genk la casa italiana sarà rappresentata anche da diversi team privati, come CRG Holland (con gli olandesi Giovanna Bootjes, Yard Pex e Chantal Van Haandel, il norvegese Emil Antonsen, il tedesco Malk Slebecke), il team KK1 (con i croati Kristijan Habulin e Nedjeljko Vucelic) e Renda Motorsport (con il campano Francesco Celenta).

OTTIME PROSPETTIVE PER IL MONDIALE KF1. L’appuntamento di Genk sarà completato dalla terza prova del Campionato del Mondo KF1, dove la squadra ufficiale della CRG-Maxter si presenta con i suoi tre alfieri Felice Tiene, Jordon Lennox-Lamb e Laura Tillett, assolutamente decisi e pronti a riscattare un inizio di stagione un po’ in “salita”. Nella seconda prova di Zuera si è già realizzato un notevole passo avanti, tanto che i tre piloti della CRG in più occasioni sisono rivelati fra i maggiori protagonisti del weekend spagnolo. In Belgio ora sono attesi i risultati di quegli ulteriori sviluppi che potranno portare la CRG-Maxter ai vertici anche di questa categoria.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©