Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il derby del Sud dice Roma

La cronaca di Roma-Napoli


La cronaca di Roma-Napoli
18/10/2013, 23:15

ROMA - Una gara che si apre all'insegna dei giallorossi che hanno un ferreo possesso di palla. I partenopei sono timidi, forse influenza la presenza del Pibe de Oro in tribuna. Il Napoli ha difficoltà ad uscire dalla propria metà campo anche se la Roma non è molto concludente ad eccezione di qualche tiro. Non è la Roma vista sino ad oggi, lo stesso vale per gli azzurri. Il match per la Roma prende una brutta svolta quando al 33' del primo tempo Totti lascia il posto a Borriello per infortunio. L'uscita dal campo del capitano rinvigorisce il Napoli che attacca e sorgono due ghiotte occasioni per passare in vantaggio. Prima Pandev che spara su De Sanctis nell'uno contro uno e poi Insigne che spara fuori di poco da posizione ravvicinata. Al 45' esce anche Britos per infortunio ed entra Cannavaro. Qui cambia la gara. Neanche un minuto che lo stesso neo entrato del Napoli procura una punizione dal limite dell'area di rigore ai giallorossi. In assenza di Totti, l'onere di calciare le punizioni spetta a Pjanic. Il serbo, entusiasta per la storica qualificazione ai modiali della sua nazionale, caccia dal cilindro una punizione perfetta a cui non può opporsi Reina. La palla entra nel sette destro del portiere azzurro ed è 1-0, nel momento migliore del Napoli. Finisce così il primo tempo con Cannavaro ammonito per il fallo precedente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©