Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

La Curva A precisa:mai chiesto soldi per diffidati


La Curva A precisa:mai chiesto soldi per diffidati
18/04/2011, 13:04

In un manifesto la tifoseria della Curva A precisa di non aver mai chiesto soldi per i diffidati. Ecco quanto scritto: "Gli ultras della Curva A ritengono opportuno e doveroso ricordare a tutti che, per una scelta dettata dalla coerenza che da sempre contraddistingue il movimento, non avendo ceduto alla "legge abuso" della fantomatica Tessera del Tifoso, non presenziamo nelle trasferte della nostra squadra sul territorio nazionale. Purtroppo tra il malcostume che adesso accompagna la nostra maglia in trasferta si è venuti a conoscenza che diverse persone raccolgono fondi, a più riprese, a nostra insaputa, asserendo che tale obolo venga impegnato poi per le spese dei "diffidati" della curva. Precisiamo che le persone in questione sono totalmente estranee alla nostra realtà e lucrano per meri scopi personali. Precisiamo inoltre che mai nella storia del nostro movimento sono stati ricevuti da estranei nè soldi, nè agevolazioni di nessuna natura, dai biglietti fino all'ultimo fumogeno è sempre stato acquistato di tasca nostra, CON I NOSTRI SACRIFICI".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©