Sport / Motorsport

Commenta Stampa

La Fmi Campania festeggia i suoi campioni


La Fmi Campania festeggia i suoi campioni
21/02/2011, 13:02

La premiazione dei campioni regionali campani della Fmi non poteva che essere una grande festa. Nel complesso monumentale Belvedere di San Leucio, bellissima cittadina della provincia casertana, sono stati premiati gli affiliati che nel 2010 si sono contraddistinti nelle diverse discipline delle due ruote. A fare da padrino alla manifestazione il Presidente Fmi-Italia, dott. Paolo Sesti: “La Campania – dice Sesti – è una delle regioni che negli ultimi anni si è maggiormente distinta per i risultati raggiunti dai suoi iscritti e moto club. Il lavoro incessante dei dirigenti locali degli ultimi anni, ha posto le basi per una crescita sana del motociclismo. Il Mototurismo è oramai una realtà consolidata, mentre mi ha sorpreso l’exploit del Motocross. Bisogna lavorare sull’Enduro, e le novità in programma vanno nella giusta direzione. La Supermoto, nonostante le difficoltà, sarà presente. Un plauso va a ragazzi come Raffaele De Rosa, Vittorio Iannuzzo, Riccardo Russo e Francesco Mauriello, che nella velocità portano in alto la bandiera della regione. Non posso che essere soddisfatto del lavoro del comitato regionale”. Soddisfazione anche nelle parole di Antonino Schisano, presidente del Comitato Regionale Fmi: “E’ un onore – afferma Schisano – avere con noi il presidente Sesti in un giorno così importante. E' altrettanto un onore essere al vertice di una federazione dove c’è un gran comune denominatore: la passione. Che si tratti di ruote tassellate o di slick, di raduni o di pista, i motociclisti campani sentono forte questo senso di appartenenza alla grande famiglia della Fmi. I risultati raggiunti sono il frutto del duro lavoro di uno staff che non si è mai tirato indietro nell’affrontare le problematiche poste dai moto club. Per me non esiste differenza alcuna tra un club con duecento ed uno con venticinque iscritti; entrambi hanno diritto a pari dignità e attenzione. Il motociclismo non è una discriminante che divide, ma un sentimento che unisce”. Il Vice-Presidente del Co. re. Campano Massimo Gambini ha colto l’occasione per presentare il Campionato Regionale Enduro 2011: “Saranno – sottolinea il dirigente salernitano – sei tappe, che inizieranno il 20 marzo e si concluderanno il 16 ottobre. La nostra regione per la morfologia del suo territorio si presta in maniera formidabile all’esercizio di questa disciplina. Chi ha voglia di saperne di più può visitare il sito ufficiale della federmoto e aprire la pagina del nostro comitato”. Un premio è andato ad Alfredo Di Costanzo, che dal 2007 riveste in Campania il ruolo di addetto stampa: “Raccontare – spiega il giornalista napoletano – le storie dei protagonisti della mia regione, è come dover spiegare ai lettori una favola. Ogni moto club rappresenta un microcosmo, dove i singoli soci sono come delle stelle. C’è quella che brilla di più, ma anche quella che irradia meno luce, ha una storia degna di essere raccontata”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©

Correlati